Vocesport.com
Home

Dalla Pro Vercelli a Vercelli: Sprocati e quel goal che segnò la “svolta” granata.

Mattia Sprocati è stato il simbolo della rimonta granata. L’ingresso in pianta stabile dell’esterno offensivo ex Perugia, Parma e Pro Vercelli nell’undici tipo stilato da Alberto Bollini, ha assicurato quel cambio di passo, la verve ed il motore infaticabile sulla corsia mancina su cui la Salernitana ha fondato gran parte delle proprie fortune. Sprocati a partire dalla Lega Pro si era fatto “apprezzare” per il ruolo di “Ammazza-granata” assunto nei confronti della Salernitana, castigata allorquando il talento di Monza indossava la maglia del Perugia. In serie B, quest’anno, nel match d’andata con una sua rete segnò la fine del corso tecnico di mister Sannino, determinando l’arrivo di Bollini che da Bari in poi avrebbe impostato la squadra granata secondo i dettami del 4-3-3 di cui proprio Sprocati, giunto a margine del mercato di Gennaio, sta diventando un elemento imprescindibile. Dopo aver rotto il ghiaccio con la rete avversaria nel match interno con l’Ascoli ed essersi confermato ai danni del derelitto Latina, in quel di Vercelli, Sprocati giocherà a parti invertite e da fresco granata al fine di poter confermare la famosa legge ex. Di poi, a fine campionato, ci sarà spazio per definire il futuro. La Salernitana per accaparrarsi il giocatore dovrà esercitare il diritto di riscatto fissato a 100.000 euro. Fino ad allora, Sprocati avrà altri obiettivi da perseguire, provando in primis a saldare i “conti” con il passato, cancellando proprio al cospetto dei suoi vecchi compagni, quel goal della provvidenza che segnò il passo tra la fine dell’era sanniniana e l’arrivo a Salerno del proprio mentore in granata, Alberto Bollini…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares