Vocesport.com
Home

Sotto la torre con il medesimo undici che ha sbancato Chiavari

Non c’è due, senza tre. La speranza è che non ci sia tre senza quattro: la Salernitana in quel di Pisa proverà a sfruttare il magic-moment, conquistando la quarta vittoria di fila. Dinanzi a sè, gli uomini di Alberto Bollini avranno una squadra “affamata” di punti al netto di quelli che a breve potrebbero essere sottratti dalla giustizia sportiva per gli inadempimenti amministrativi. La squadra di mister Gennaro Gattuso è arcigna, solida in difesa, segna poco ma subisce pochissimo dagli avversari ed è reduce dall’importante pareggio conquistato al “Bentegodi” di Verona. Per il primo match del mese di Aprile, mister Bollini potrebbe presentare lo stesso undici che ha sbancato Chiavari due settimane or sono: il tridente offensivo al netto delle condizioni psico fisiche non ottimali di Rosina, potrebbe essere di nuovo composto dal format da trasferta con Improta in luogo di Donnarumma ad affiancare Sprocati e Coda. In mediana, complice l’assenza forzata e prolungata di Massimiliano Busellato, anche Ronaldo potrebbe beneficiare di un pò riposo con Minala che fungerebbe da cervello pensante avente ai propri lati Odjer e Zito. Il quartetto difensivo, invece, dovrebbe essere composto da Tuia e Bernardini quale coppia centrale coperta sulle corsie laterali da Vitale e Perico.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *