Vocesport.com
Home

gir.D: Real Poggiomarino – Calpazio 1 – 1

Real Poggiomarino – Calpazio 1 – 1

REAL POGGIOMARINO: Esposito, Nunziata (84’Altieri), Saldamarco, Mosca, Falco, Cangianiello, Villino, De Rosa (61’Salvatore), Rizzo, Balzamo, Balzano (61’Ferraioli). All. Vangone. In panchina: Marchesano, Carbone, Calabrese, Perrino.

CALPAZIO: Mazza, Bove, Pinto, Iorio, Montano, Monzo, Magliano, Sabatino, Crisci (65’Daniele), Somma (83’Sciarappa), Barbera (73’D’Angelo). All. Voza. In panchina: Verriola, Gamberale, Mensah, Palumbo.

ARBITRO: Decimo di Napoli.
ASSISTENTI: Chimenti di Napoli e Angelillo di Nola.

RETI: 29′ aut. Saldamarco (RP), 90’Villino (RP).

NOTE: Spettatori 100 circa. Ammoniti Real Poggiomarino: Nunziata, Mosca, Cangianiello, Ferraioli. Ammoniti Calpazio: Pinto, Sabatino.

POGGIOMARINO. Grande reazione di orgoglio del Real Poggiomarino che, dopo una settimana difficile, piena di difficoltà e vicissitudini, ha reagito nel migliore dei modi, disputando una gara di carattere, cuore, grinta e cervello, conquistando un importante pareggio con la formazione d’alta quota del Calpazio. Il pareggio di sabato scorso con l’ormai spacciata Giffonese, accolto col sapore di una sconfitta, ha comportato una serie di conseguenze, con l’addio di mister Gianpiero Nocera. Il capitano Marcello Cangianiello e Angelo Teta, con l’importante contributo di mister Valerio Vangone, preparatore dei portieri, hanno preso le redini della situazione, con il beneplacito della società e del resto della rosa, con l’obbiettivo di concludere in maniera decorosa la stagione ed evitare la lotteria dei playout. La prima prova, il primo scoglio delle cinque restanti partite, porta alla gara con il Calpazio, compagine in lotta per la vittoria del campionato. Dal primo all’ultimo minuto, i biancoblu, nonostante sfortuna, errori propri e arbitrali, riescono, nel finale, ad evitare il peggio e a portare a casa un risultato positivo. La gara, nelle prime fasi, risulta essere combattuta ma avara di emozioni, con i padroni di casa più agguerriti e gli ospiti che contengono. Al 29′, il risultato inaspettatamente si sblocca: su cross da calcio d’angolo, il terzino sinistro classe 1999 del Real Poggiomarino, Saldamarco, beffa il proprio portiere, realizzando il più classico degli autogol, che regala il vantaggio al Calpazio. Il Real Poggiomarino reagisce immediatamente e, al 33′, protesta vivacemente per un calcio di rigore negato, per fallo di mani in area su azione d’angolo, non sanzionato incredibilmente dall’ennesimo direttore di gara scadente passato per Poggiomarino. Al 36′, grande punizione di Rizzo, dai 23 metri circa, che trova la grande risposta dell’estremo difensore granata Mazza, che vola nel sette, deviando in angolo. Nella seconda frazione di gioco, il copione è lo stesso, con il Real Poggiomarino alla ricerca del pari e il Calpazio in fase di gestione che, in più di una circostanza, di rimessa, crea insidie, per fortuna senza conseguenze, per la retroguardia ospite. Il Real Poggiomarino, tuttavia, ha il merito di crederci fino alla fine e, al 90′, arriva il meritato pareggio: azione insistita sulla sinistra dell’esordiente classe 1998 Filippo Altieri, che penetra in area e serve un assist perfetto per l’accorrente Villino che, con grande freddezza, infila Mazza e realizza il suo terzo centro stagionale, che chiude le ostilità. Ora le ultime quattro partite, con l’obbiettivo di salvarsi e non prolungare la stagione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares