Prove di formazione anti Ascoli: Ronaldo e Rosina in pole position

Il 4-3-3 “attendista” e con un centrocampo di maggiore verve e sostanza, al cospetto dell’Ascoli lascerà spazio ad un 4-3-3 più offensivo, data la volontà da parte di Coda e compagni di stabilire un nuovo record in campionato, ovvero il conseguimento della terza vittoria di fila. Per l’occasione il tecnico Bollini varerà una Salernitana a trazione anteriore, inserendo a centrocampo, nuovamente dal 1^ Ronaldo Pompeu da Silva: il centrocampista brasiliano è stato tenuto in naftalina in quel di Chiavari, salvo poi entrare, sfiorando per due volte consecutive la rete della tranquillità. Bollini nell’occasione preferì Minala al centrocampista ex Empoli al fine di porre in essere su Troiano una marcatura stretta in grado di braccare alla fonte la mente ed il cuore pensante del centrocampo avversario. Con l’Ascoli ci sarà da attaccare ed allora, complice l’assenza di Busellato (che potrebbe essere convocato ma soltanto per accomodarsi in panchina), il tecnico granata varerà un centrocampo dotato di maggiore fosforo con Odjer e Minala ai lati della “mente” Ronaldo. In difesa Perico e Vitale saranno confermati ai lati dell’ormai consolidata coppia di centrali composta da Tuia e Bernardini. L’attacco subirà ancora una volta dei cambiamenti con Rosina che sostituirà Improta sulla corsia di destra, mentre Sprocati sarà confermato sull’out mancino a completare il tridente con Massimo Coda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *