Vocesport.com
Home

10 punti in 8 partite. Con Bollini la Salernitana svolta in trasferta.

La Salernitana targata Bollini svolta in trasferta. Il taumaturgo granata per eccellenza è intervenuto chirurgicamente, estraendo alla radice il male da trasferta che affliggeva la formazione granata da oltre un anno. Prima di Bollini, la formazione granata in serie B con Torrente, Menichini e Sannino, in un computo di 64 partite aveva conquistato nella regular-season una sola vittoria in quel di Cesena seguita dal perentorio 4-1 in quel di Lanciano (finale play out d’andata). Nella stagione in corso, mister Sannino non era mai riuscito a regalare un successo al pubblico di fede granata. Cinque punti in 8 partite per il tecnico di Ottaviano a fronte dei 10 punti nel medesimo numero di gare disputate in esterna da Coda e compagni. Con Bollini il tris di successi esterni è un vero e proprio record stagionale che per altro si associa al bis di vittorie consecutive, evento mai verificatosi prima dell’avvento del tecnico lombardo sulla panchina granata, che di contro ai suoi predecessori, ha già bissato tale risultato. A fronte del precedente percorso tecnico caratterizzato da una squadra sconnessa, poco equilibrata tra i reparti e priva di una propria identità, la “rivitalizzata” Salernitana di Bollini ha dimostrato di possedere determinati requisiti tecnico-tattici e mentali tipici di una formazione che si conforma in toto ai dettami del proprio allenatore, provando ad applicarli e trasferirli sul rettangolo verde. Raggiunta la pancia della classifica, conseguito un maggiore equilibrio tattico, attraverso la compattezza e lo spirito di gruppo prevalente sull’interesse del singolo, ora la squadra granata può godersi il resto del campionato con serenità, provando ad offrire un pò più di spettacolo per la torcida granata da sempre avente il “palato fine” ed amante del calcio propositivo in perfetta sintonia con il modus agendi di mister Bollini. Effettuato il sorpasso sulle corsie esterne, bisognerà ora valutare se la Salernitana, mai come prima, voglia davvero volare….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *