Vocesport.com
Home

“C VS C”. Coda punta al poker di reti. L’ex Caputo a secco da 3 giornate.

Entella-Salernitana sarà il match che vedrà contrapposti due tra gli attaccanti più prolifici della serie B. Massimo Coda e Francesco Caputo, ex di turno. L’attaccante granata dopo circa un mesi di astinenza, a partire dalla gara con la Spal in casa, ha cominciato a segnare con una certa regolarità: tre goal in tre partite di cui una su rigore in quel di Benevento. Coda ha raggiunto quota 12 reti, collocandosi nella classifica dei capocannonieri alle spalle di Antenucci e Pazzini. L’ex centravanti del Parma ha tutto l’interesse di superare il bottino di 17 reti messo a segno nella passata stagione tra campionato e play-out. A disposizione di Coda ci sono ancora 12 partite per raggiungere quota 20 reti. Una di queste è proprio il match con la Virtus Entella allenata dall’indimenticabile capitano granata, Roberto Breda. Dall’altra parte ci sarà un avversario temibile, quel Francesco Caputo che, invece, a differenza di Coda non sta attraversando un buon periodo, restando a secco nelle ultime tre gare di campionato. Caputo, invero, proprio all’andata siglò il momentaneo goal del vantaggio ospite corroborato da esultanza “polemica” e fuori le righe sotto la Curva Sud, memore di scorie del passato per lo più rievocanti il rapporto dell’attaccante pugliese con la società allora retta da patron Lombardi. Lunedì, insomma, sarà sfida tra Coda e Caputo: il primo sarà desideroso di calare il poker di reti consecutive, il secondo, invece, cercherà in ogni modo di riprendere il feeling con la porta avversaria, Alfred Gomis permettendo. Sarà una gara avvincente che metterà a disposizione punti pesanti per effetto proprio dei colpi sotto porta di due degli attaccanti più in voga della serie B.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares