Vocesport.com
Home

Breda-Salernitana: nemici mai, parte terza. Con L’Entella sarà il 2°precedente al “Comunale”

“Nemici mai” per chi ha sangue granata nelle vene: Roberto Breda da capitano che porta con se, sulla propria pelle ben 250 presenze in maglia granata tra Lega Pro, serie B e massima serie, non vivrà il pre-partita in modo tranquillo, senza l’onda dei ricordi che quotidianamente gli affollano la mente. La parte più difficile per un professionista, allenatore dal calcio propositivo ed equilibrato, sarà quello di mettere in disparte al kick-off il vortice delle emozioni generate da quella maglia che ha fatto propria, distinguendosi per le giocate fulminanti, volte a trovare quel corridoio giusto, esaltando lo spunto della punta. Lunedì sera come nei tre precedenti con la Salernitana, sarà come sempre difficile derogare per un attimo dal passato. Che pure ritorna più forte di prima e fa male, cozzando incredibilmente con il presente, perchè Breda da allenatore avversario ha sempre ottenuto risultati importanti proprio ai danni della Salernitana. Nel 2010 in sella alla Reggina, Breda conquistò una vittoria fondamentale per conseguire la salvezza dei calabresi. La passata stagione, invece, subentrato a campionato ormai iniziato, proprio dopo la sconfitta di Salerno, sulla panchina della Ternana, al “Libero Liberati” inflisse alla squadra di Menichini (al debutto in trasferta a seguito del ritorno sulla toda della nave) un sonoro 4-0. Con l’Entella, invece, sarà la seconda volta che la formazione granata incrocerà i tacchetti al Comunale. L’anno scorso, una rete di Costa Ferreira, complice un’uscita a vuoto di Strakosha, condannò Pestrin (espulso dal direttore di gara) e compagni all’ennesima sconfitta patita fuori dalle mura amiche. Quest’anno, dopo il pareggio dell’andata, giungerà al “Comunale” una Salernitana rinfrancata nel morale dai quattro punti conquistati con Benevento e Brescia. Chissà se per la prima volta, la Salernitana riuscirà a battere Breda, avversario per 90^ ma nemico mai….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *