Sprocati in rampa di lancio. Prima da titolare per l’ex Perugia .

Destini differenti che si incrociano. Da possibili alternative sulle corsie laterali a giocatori funzionali per ricoprire il ruolo di esterni del tridente. Mattia Sprocati ed Alessandro Rosina per tutta la settimana sono andati in…. ballottaggio. L’ex calciatore del Perugia, vera e propria “bestia nera” della Salernitana dopo un periodo in cui è stato tenuto in naftalina, negli ultimi tempi ha di nuovo riconquistato la fiducia di mister bollini. Con il Benevento, Sprocati è stato preferito a Rosina nel subentrare in luogo di uno stanco Antonio zito, al fine di supportare la manovra offensiva sull’out mancino, con compiti di copertura e di proposizione. Domani pomeriggio, complice l’assenza di Improta ( partito titolare nel sannio), Sprocati sarà impiegato per la prima volta in formazione tipo, costituendo con Rosina il tridente offensivo completato da Coda quale vertice alto. Zito farà di nuovo ritorno in panchina, mentre Donnarumma, inizialmente destinato a completare il novero delle riserve per tutta la durata del match con lo Spezia, salvo cambio d’idea in corso d’opera in funzione dei fischi piovuti dalle tribune dell’Arechi, dopo la panchina riservatagli in quel di Benevento, sarà nuovamente tenuto in naftalina anche nel match casalingo con il Brescia.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *