Vocesport.com
Home

Rosina o Sprocati? Questo è il problema

Ritorno al passato o conferma di un assetto maggiormente rinforzato? Il problema sussiste in capo al tecnico granata Alberto Bollini in vista del prossimo, delicato match di campionato con il Brescia. Dopo la coriacea prestazione sviscerata in quel di Benevento, al netto delle squalifiche di Improta ed Odjer, il tecnico lombardo dovrà decidere se reinserire in formazione base Alessandro Rosina, tenuto in naftalina per tutta la durata del match, complice l’inferiorità numerica in corso d’opera, ovvero conferire nuovamente fiducia a Mattia Sprocati. Dovesse essere confermato l’assetto del “Vigorito” Zito e l’ex Perugia (in luogo dello squalificato Improta) agirebbero sugli esterni al fianco di Massimo Coda. In caso contrario, Rosina potrebbe agire da trequartista alle spalle del duo Coda e Donnarumma in un classico 4-3-1-2. Dall’impiego o meno del trequartista calabrese, dipenderà come sempre l’assetto tattico. In caso di improbabile (al momento) seconda esclusione consecutiva dall’undici base di Rosina, la mediana granata potrebbe essere composta da Busellato e Minala con uno tra Ronaldo e Della Rocca a contendersi l’ultima maglia da titolare. Il brasiliano resta al momento in vantaggio. In attacco, come detto, Rosina agirebbe da trequartista alle spalle della ricomposizione del duo Coda-Donnarumma che insieme hanno giocato meno della metà delle partite ufficiali in stagione. In caso contrario, al netto di una mediana a tre, Zito e Sprocati in luogo di Improta sarebbero confermati sulle corsie esterne, pronti a sostenere Massimo Coda. Le scelte, dunque, ruoteranno come sempre intorno a Rosina, in questa settimana più che mai, oggetto di decisioni che potrebbero, chissà, rivelarsi indicative in merito al suo futuro in maglia granata, blindato al momento da un sontuoso contratto pluriennale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *