Vocesport.com
Home

ORGOGLIO P2P: BARONISSI PORTA VIA UN PUNTO DA MAGLIE. E’ IL PRIMO DELLA GESTIONE CASTILLO

C’è sempre tempo per emozionarsi. La classifica della P2P resta anemica ma il punto strappato al Maglie, al termine di una lunga e agguerrita maratona pallavolistica, rende giustizia al lavoro di campo e all’impegno della squadra. In Salento finisce 3-2 per la Betitaly, ma occorrono la migliore Kostadinova (top scorer 21 punti), i 18 punti di Corna e i 16 a testa di Russo e Colarusso per sbarazzarsi della Due Principati che parte accesa e chiude adrenalinica. Sconfitta sì ma ancora viva, dignitosa, motivata. Il primo punto della gestione Castillo non schioda ancora la P2P dall’ultimo posto nel girone D del campionato nazionale di serie B1, però assume un peso specifico e ha quasi il sapore dell’impresa, perché strappato a una big del campionato.
La cronaca. Due Principati subito avanti nel punteggio, in avvio di primo set: 14-16 al secondo time out imposto. Maglie aggancia (19 pari), sorpassa (21-19) e coach Castillo stoppa tutto. L’interruzione porta frutti, perché Baronissi impatta a quota 23 (diagonale Pericolo) e poi si stacca (tap-in Pericolo), complice la preziosa battuta tattica di del Vaglio che mette in crisi la ricezione avversaria. Maglie ruggisce a muro e affida il destino del primo set ai vantaggi ma commette un errore punto con Colarusso e la P2P, che cresce anche nel rapporto muro-difesa, passa all’incasso col pallonetto del 24-26.
Nel secondo set, la reazione di Maglie è rabbiosa e crea sconquassi nella metà campo della Due Principati: salentine subito sul 5-1 (time out Castillo), poi 8-2. Quando Lanari subisce l’ace del + 9 di Maglie (11-2), il tecnico della P2P coach Castillo deve di nuovo fermare il gioco. Entra anche la giovane Peruzzi. Baronissi ha qualche sussulto a cavallo del secondo time out imposto con due schiacciate vincenti di Pericolo ma la Betitaly è padrona del set e vola sul 24-10. Peruzzi annulla il primo dei numerosi set point ma subito dopo le padrone di casa afferrano il punto del 25-11.
Nel terzo set è spalla a spalla fino all’otto pari che Baronissi firma con Armonia. Poi arriva il primo strappo di Maglie – muro su Pericolo, 14-11 – e coach Castillo richiama la squadra in panca. L’inerzia cambia, un mattone dopo l’altro: 16-19, 17-20 e soprattutto il muro provvidenziale di Armonia (19-22) per fermare al momento giusto il tentativo di rimonta di Maglie. E’ il muro che spacca il set: due errori consecutivi in attacco delle salentine spingono la P2P sul 20-24. Poi chiude Pericolo: 20-25, primo punto della gestione Castillo.
Nel quarto set, l’avvio di Baronissi è spumeggiante (8-9) ma la stoppano subito Colarusso e Corna, quest’ultima con l’ace del 12-9. Poi Maglie prende il largo (18-10) e rimanda tutto al tie break archiviando il quarto parziale per 25-17. Nel quinto set, Pericolo fa in tempo a riportare Baronissi dentro la partita (3-3) ma poi sale in cattedra Kostadinova e Maglie allunga (6-3). Con coraggio la Due Principati resta incollata alla terza della classe fino al 7-5 (attacco di Armonia) ma non basta. Vince Maglie 15-8. A Baronissi restano un punto in tasca e negli occhi gli applausi delle avversarie.
Punti individuali della Due Principati: Pericolo 17, Viscito 12, Armonia 12, La Rosa 7, Gagliardi 7, Peruzzi 4, del Vaglio 2, Lanari (libero).
Domenica 12 marzo al Pala Irno di Baronissi arriverà Isernia. Fischio d’inizio alle ore 18.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares