Vocesport.com
Home

MONDRAGONE. IL PRESIDENTE LAMPITIELLO:”RESTA L’AMARO IN BOCCA”

IL PRESIDENTE LAMPITIELLO:”RESTA L’AMARO IN BOCCA, POTEVA ESSERE QUALCOSA IN PIU’..”
Quando una squadra si allena intensamente e con la dovuta applicazione i risultati giocoforza arrivano. Alla vigilia temuto giustamente il Portici vuoi per le ambizioni di vittoria del torneo degli ospiti vuoi per le potenzialità di una rosa ben allestita dal ds Stiletti. In campo domiziani col vento in poppa nella prima frazione di gioco con la straordinaria vena realizzativa di Vittorio Improta pronto a marcare due volte il tabellino in una partita dai mille risvolti. Nella ripresa mister Borrelli le tenta tutte per raddrizzare una gara da vincere a tutti i costi vista la concorrenza delle inseguitrici per la vittoria finale del campionato. Applausi finali per i ragazzi di mister Amorosetti :alla fine il lavoro paga. Splendido protagonista il gruppo, non spicca la singola individualità ma un lavoro generale portato avanti con meticolosità. Out per infortunio alla vigilia il centrocampista Aprile e l’attaccante Carnicelli:chi li ha sostituiti ha messo in campo cuore e dedizione alla causa. Un altro mattoncino messo in cassaforte per centrare quanto prima la salvezza.
A fine gara il pensiero del presidente Mino Lampitiello pronto ad incoraggiare i ragazzi:”Il Portici una signora squadra:sta combattendo per il campionato dopo aver vinto la Coppa.Ci resta l’amaro in bocca, una prestazione al di sopra delle aspettative. Siamo stati raggiunti su calci da fermo. Piccole disattenzioni costate care. Strafelici per aver preso un punto contro una signora squadra. Siamo amareggiati perché potevamo prendere il bottino pieno. Con questo spirito di squadra, allenamento dopo allenamento la salvezza è raggiungibile cercando di evitare banalità. Il mister in settimana spende tanto tempo sui singoli errori. Una prestazione da spellare le mani con la tifoseria che non ha fatto altro che esultare ed incitare i ragazzi. Un punto d’oro , poteva essere qualcosa in più”
Una gara di cartello che ha calamitato tanti addetti ai lavori in tribuna,l’opera di grandissimo fair play portata avanti sin dal primo giorno dai presidenti Mino Lampitiello e Fabio Del Prete fanno di Mondragone meta ambita per un futuro luminoso e ..granata!

UFFICIO STAMPA ASD MONDRAGONE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares