Vocesport.com
Home

gir.D: Salernum Baronissi – Real Poggiomarino 3 – 3

Salernum Baronissi – Real Poggiomarino 3 – 3
SALERNUM BARONISSI: Pisapia, Accarino, Rinaldi, Silvestri (70’Funiciello), Polverino (59’Li Puma), D’Auria, De Crescenzo, D’Andria G., D’Andria P., Citro, Natella. All. Galderisi. In panchina: Caso, De Simone, Malandrino, De Luca, D’Auria.
REAL POGGIOMARINO: Marchesano, Falco, Saldamarco, De Rosa (79’Nunziata), Salvatore, Cangianiello, Villino, Polise (42’Mosca), Balzano (57’Perrino), Teta, Ferraioli. All. Nocera. In panchina: Vangone, Calabrese, Altieri, Balzamo.
ARBITRO: Federico di Agropoli.
ASSISTENTI: Benevento e Barbaria di Nocera Inferiore.
RETI: 2’Citro (SB), 14’Teta (RP), 21’Balzano (RP), 51’Teta (RP) rig., 83’Li Puma (SB), 87’Citro (SB) rig.
NOTE: Spettatori 50 circa. Al 43′ espulso Salvatore (RP) per doppia ammonizione. Ammoniti Salernum Baronissi: D’Andria P., D’Auria, D’Andria G. Ammoniti Real Poggiomarino: Teta, Villino, Saldamarco.
BARONISSI. Il Real Poggiomarino butta al vento la vittoria, nella delicata trasferta di Baronissi. Dopo aver rimontato l’iniziale svantaggio, i ragazzi di mister Nocera, con un uomo in meno, si sono fatti rimontare nel finale, uscendo dallo Stadio “Giannantonio Figliolia” soltanto con un punto e con tanto amaro in bocca per l’occasione sprecata. Pronti via e, dopo appena 2 minuti, i padroni di casa passano in vantaggio: De Crescenzo imbecca Citro, che penetra in area e fa secco Marchesano. Gli ospiti reagiscono e, al 14′, trovano il pari con Teta che, con la sua solita punizione, beffa Pisapia e firma la sua ottava in nove gare disputate. La partita, a questo punto, diventa molto equilibrata, entrambe le squadre provano a vincere ma è il Real Poggiomarino ad esser premiato: al 21′, Falco, dalla destra, crossa malamente in area, tuttavia Balzano ci crede e arriva sul fondo, stacca di testa e scavalca l’estremo difensore di casa, con la palla che viene scaraventata via, quando aveva già varcato la linea, dalla retroguardia salernitana. Trovato il vantaggio, il Real Poggiomarino amministra bene il risultato ma, sul finire del primo tempo, resta in dieci per l’espulsione per doppia ammonizione di Salvatore e perde Polise per infortunio. Nella seconda frazione di gioco, al 51′, Balzano viene atterrato in area e l’arbitro decreta la massima punizione a favore del Real: dal dischetto, Teta è infallibile e spiazza Pisapia, salendo a quota 9 gol in 9 gare. A questo punto, con due reti di vantaggio e un uomo in meno, il Real Poggiomarino si dedica alla fase difensiva, cercando di contenere il rientro del Salernum, deciso a giocarsi il tutto per tutto. In più di una circostanza, sia per bravura dei difensori ospiti che per imprecisione degli attaccanti avversari, la partita non viene riaperta, ma nel finale, tuttavia, succede l’incredibile. All’83’, Li Puma approfitta di un errore in disimpegno e guadagna palla al limite dell’area e trova una conclusione perfetta che s’insacca all’incrocio dei pali. All’87’, l’arbitro concede un rigore molto discusso, anche al Salernum, che Citro non fallisce, con Marchesano che intuisce e tocca, ma non basta a deviare fuori la sfera. Finisce così, con tanta delusione per il Real Poggiomarino che, per l’ennesima volta, vede sfumare la vittoria nel finale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares