Vocesport.com
Home

Lotito e la Superlega ” Il calcio deve unire. Il Real Madrid? Il fatturato fa la differenza”

Lotito e la Superlega: un modello di calcio d’elite proposto da alcuni presidenti aderenti alla Lega Serie A, di fatto non piace al co-patron per il quale il calcio deve fungere da insegnamento per i giovani del futuro, costituendo uno strumento di unione e non di divisione
Ognuno ha una sua visione del gioco in relazione al ruolo che occupa. Certo, la visione è legata alla posizione che ricopre una persona con la squadra di appartenenza. Se parla con il Real Madrid, quest’ultimo potrebbe fare un girone di alto livello, togliendo alcune squadre italiane. Io credo che il calcio debba unire e debba essere espressione della passione di un territorio. il calcio deve educare le persone al rispetto delle regole ed allo spirito di gruppo, visto che i giovani di oggi saranno le persone del domani”. Per quanto concerne il numero delle squadre partecipanti ai campionati professionistici, Lotito manifesta esplicitamente il proprio pensiero ” Sarebbe auspicabile una rivisitazione del sistema. Questo passa attraverso il rapporto tra le leghe. Di sicuro il calcio di una volta molto autoreferenziale sta prendendo corpo in un calcio autogestito, basti pensare alla differenza di fatturazione tra il Real Madrid e la Juventus, società primeggiante in Italia, che fattura 350 milioni, mentre la squadra campione d’Europa 650 milioni, anche se bisogna dare atto alla formazione bianconera di aver valorizzato giocatori, risalendo con grande tenacia dalla B“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares