Vocesport.com
Home

Olympic Salerno-Audax Salerno 1-1

Olympic Salerno-Audax Salerno 1-1. I biancorossi non sfruttano la doppia superiorità numerica: il big match finisce in pareggio

Termina in parità il big match tra l’Olympic Salerno e l’Audax Salerno. All’Andrea Bolognese di Capezzano le due compagini dopo una gara molto combattuta e ricca di cartellini, si dividono la posta in palio. Prima del fischio d’inizio consueto cerimoniale dedito al fair play da parte del sodalizio biancorosso: nell’occasione il presidente Pisapia ha omaggiato l’ex attaccante e capitano dei delfini Giuseppe Salvati con una targa dedicata per il numero di presenze con la maglia Olympic. La prima occasione è per i biancorossi con Paraggio. All’undicesimo un tiro dal limite del centrocampista termina di poco fuori. Al 31′ brutto infortunio per Vitolo, estreno d’attacco dell’Audax, trasportato addirittura in ospedale dopo uno scontro di gioco proprio con l’ altro ex di turno più atteso. Al 45′ altra grande occasione per i padroni di casa, la girata di Apicella termina di un soffio fuori sibilando il palo. Sono ben otto, causa infortunio di Vitolo, i minuti di recupero nella prima frazione. Proprio nell’ultimo minuto l’Olympic guadagna calcio di rigore. Intervento in ritardo di Festa, espulso, e dal dischetto capitan Acquaviva non sbaglia. All’intervallo Olympic in vantaggio. Nella ripresa molto meglio gli ospiti nonostante l’inferiorità numerica. Al 8′ il gol del pari. Bravo Ragosta ad ingannare la difesa ospite e servire un grande pallone al centro per Tabatabie, che non deve far altro che appoggiare la sfera in rete. Immediata la reazione dei padroni di casa, he con Apicella ci provano su calcio di punizione. Al 21′ ancora un espulsione per l’Audax, questa volta è Curci ad abbandonare in anticipo il terreno di gioco. L’Olympic di patron Pisapia con la doppia superiorità numerica si riversa all’attacco alla ricerca del nuovo vantaggio. Poche comunque le occasione creata, una su tutte quella di Marano che si fa ipnotizzare da Di Pace in uscita. A pochi minuti dal termine espulso, per proteste, direttamente dalla panchina anche il difensore biancorosso Albini. Finisce così con i rossoverdi che strappano il pari in nove ed i biancorossi che proseguono la propria striscia utile di risultati ma dicono addio all’inviolabilità della porta. L’Olympic Salerno, inoltre, ricorda la propria adesione come manifestato dal cartellone esposto prima del match alla quinta edizione di “Dona con Amore”. L’incontro, infine, verrà trasmesso come di consueto sui canali Lira, per i dettagli basterà restare sintonizzati sui canali ufficiali del club biancorosso.

TABELLINO

OLYMPIC SALERNO: Gargano, Bosco (44′ st De Simone), Iovane, Buonomo (30′ st Pifano F.), Acquaviva, Trimarco, Paraggio (7′ st Condolucci A.), Esposito, Marano S., Apicella, Condolucci E. A disposizione: Rossi, Panella, Albini, Contente. Allenatore: Bove

AUDAX SALERNO: Di Pace, Varriale, D’Amico, Vigilante, Manzo, Falcone, Ragosta, Festa, Salvati, Curci, Vitolo (33′ pt Tabatabie). A disposizione: Bassi, Gallo, Zurlo, Paglionico, Chiancone, Di Nicola. Allenatore: Marinari

ARBITRO: Ciaravolo di Salerno

RETI: 53′ pt rig. Acquaviva (OS), 9′ st Tabatabie
NOTE: Giornata soleggiata. Ammoniti Iovane, Acquaviva, Paraggio, Esposito, Apicella, Pifano F. (OS), Falcone (AS). Espulsi al 52′ pt Festa (AS) e al 22′ st Curci (AS) per somma di ammonizioni. Spettatori 150 circa.

Ufficio Stampa Olympic Salerno – foto Vitolo/Palumbo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares