Vocesport.com
Home

-3 dai Play-off: Salernitana, ora o mai più

Salernitana, il campionato di dà una mano. Il secondo successo esterno casalingo conseguito al “Menti” di Vicenza, apre agli uomini di Bollini in concomitanza con i risultati favorevoli del 4° turno del girone di ritorno, una prospettiva per la prima volta differente. Il balzo a quota 31 punti ha consentito alla truppa granata di stazionarsi per la prima volta in campionato nella parte sinistra del tabellone ad un tiro di schioppo dalla zona play off, distaccando quella relativa ai play out di ben quattro distanze. A metà del guado, apposta nella pancia della classifica, nelle prossime due gare di campionato la Salernitana avrà la possibilità di poter svoltare, dovendo affrontare due gare alla portata con Cesena e Trapani. Gli emiliani di mister Camplone sono imbattuti nel 2017 e verranno all’Arechi con l’intenzione di conquistare punti importanti in ottica salvezza. I siciliani, invece, rivitalizzati dalla cura Calori, hanno conseguito quattro risultati utili consecutivi che, tuttavia, non si sono rivelati utili per il reinserimento concreto nella lotta salvezza. Che, con il successo conseguito in quel di Vicenza, guardando il bicchiere mezzo pieno, potrebbe non interessare più la compagine granata. Dopo la sconfitta di Verona ed il mezzo passo falso con il Novara, i tre punti di Vicenza hanno dato slancio in classifica e costituito una manna dal cielo per il morale dei granata, chiamati ora a sfruttare una doppia chance sulla scorta degli errori che appena qualche settimana fa pregiudicarono il fatidico salto di qualità a seguito delle doppie vittorie casalinghe con Perugia e Spezia. Per poter ambire ad un posto al sole e svoltare definitivamente, la Salernitana ha ora la possibilità di sfruttare il turno casalingo per dare uno scossone al campionato, indirizzandolo verso quell’orizzonte visto sempre da lontano e senza la dovuta attenzione per l’ansia da prestazione dovuta dalla linea di galleggiamento sulla linea di delimitazione della zona play-out. Scrollatasi da dosso le paure, ritrovato il sorriso in trasferta, la Salernitana ha la possibilità concreta di sfruttare un campionato lungo come la serie cadetta per dare sostanza ad un altro e più avvincente obiettivo: il conseguimento dei play off. La piazza in fondo non attende altro ed il Cesena, rappresenta un buon banco di prova: superare l’ostacolo Camplone significherebbe avvicinarsi definitivamente alle zone di alta classifica da cui far ripartire un nuovo mini torneo, fatto di emozioni e stati d’animo positivi, lontani da ansie e paure tipiche di chi è costretto a lottare eternamente per evitare la retrocessione. Salernitana, il futuro passa dalla tue mani: ora o mai più

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares