Vocesport.com
Home

Abodi, Lotito, Tavecchio: il futuro alle urne. Il 6 Marzo si vota per la presidenza della FIGC

Segnatevi pure in rosso questa data perchè il prossimo 6 Marzo risulterà essere decisivo in materia di definizione dei quadri politico-calcistici nel novero delle alleanze connesse al rinnovo della carica di presidente della Figc. L’uscente Carlo Tavecchio avente quale braccio destro Claudio Lotito conta sui voti dei club di quarta serie, ove, invero svolge un ruolo determinante il presidente Cosimo Sibilia, di per se molto legato ad Abodi ed alter-ego di Tavecchio nella lotta alla successione alla direzione della Federazione Giuoco Calcio. Eppure, all’Arechi, non poco tempo fa, proprio l’attuale presidente della Lega Serie B, aveva augurato a copatron Marco Mezzaroma, confermato nel ruolo di consigliere ferale, la possibilità di poter guidare in assolo il club di via Allende. Ipotesi, quest’ultima che potrebbe realizzarsi solo attraverso una deroga all’art.16 bis delle Noif ed in particolare, nella parte in cui è vietata la comproprietà di un club tra due soggetti legati da vincolo di affinità fino al quarto grado. Tale progetto riformistico della norma succitata, tuttavia, non rientrerebbe nei piani iniziali di Abodi, mentre per Tavecchio, il progetto già sul tavolo di concertazione da tempo, con la rielezione, potrebbe finalmente risultare avere un definitivo sussulto. Il prossimo 6 Marzo le urne risulteranno essere decisive per il futuro del calcio italiano in termini di equilibri ed a seconda del risultato, anche per il futuro ancora tutto da decifrare, della compagine granata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares