Salernitana: quel grigio che stride con il cuore ed è intonato alla programmazione

” Al sottoscritto non piace la terza maglia, ma è il marcheting che ha deciso in tal senso. D’altronde se un tifoso è intenzionato ad acquistare una maglia della propria squadra del cuore può anche indossare la terza casacca vista oggi”. Neppure il copatron della Salernitana, Claudio Lotito, s’è mostrato soddisfatto dell’aspetto cromatico relativo alla terza maglia ufficiale, per la prima volta, sfoderata ieri pomeriggio allo stadio Arechi di Salerno da Coda e compagni. Quel grigio “alessandrino” che dà all’occhio in negativo, stride con il cuore, ma chissà è intonato al difetto di programmazione. Per la prima volta, probabilmente, l’abito ha fatto davvero il monaco.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *