Vocesport.com
Home

Bari su Raicevic. Entella incassa dalla cessione di Keita. Donnarumma resta nel vortice

Sospeso, in bilico tra tutti i “vorrei ma non posso” delle squadre cadette che fin dall’apertura delle liste di trasferimento della campagna acquisti-cessioni di Gennaio, si sono alternati, bussando alla porta della Salernitana per porvare (con scarso successo, invero) ad accaparrarsi le prestazioni di Alfredo Donnarumma. L’attaccante il cui contratto scade a Giugno 2018 è proposto dall’agente Giuffredi alle squadre di maggiore grido della serie cadetta (Bari su tutte) ed al Parma che seppur in Lega Pro per ambizioni e solidità societaria, resta una pizza ambita. Il Bari di Colantuono dopo aver ingaggiato Floro Flores ha sondato e braccato Raicevic, attendendo una risposta dall’attaccante in uscita da Vicenza. Il Parma, che ha ceduto Evacuo all’Alessandria non ha intenzione di sborsare la cifra richiesta dalla Salernitana (circa 800.000 euro). Ed allora, al netto della cessione onerosa di Keita al Birmingham da parte della Virtus Entella di Roberto Breda, proprio la formazione ligure, chissà, nelle ultime ore del calciomercato, potrebbe sferrare l’attacco decisivo ad Alfredo Donnarumma. A quel punto la Salernitana sarebbe costretta a trovare un attaccante di spessore, in grado di non far rimpiangere la punta natia di Torre Annunziata. Al momento, dunque, Alfredo Donnarumma resta sospeso nel vortice delle voci che continuano e continueranno a diffondersi nell’etere lasciando che il destino fino alle 23:00 del 31 Gennaio, in quel di Milano, faccia inesorabilmente il proprio corso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares