Vocesport.com
Home

Sconfitta assurda, il Real Poggiomarino tocca il fondo

real-poggiomarinoPOGGIOMARINO. Il Real Poggiomarino conferma il suo feeling con le beffe nel recupero e incassa la terza sconfitta in campionato. Una batosta clamorosa, subìta di fronte al proprio pubblico, con il fanalino di coda del torneo, una Giffonese che, per l’andamento della gara, non crede ai propri occhi per aver portato a casa l’intera posta in palio. Il momento è davvero nero per i ragazzi di Gianpiero Nocera, la delusione è tanta e la classifica inizia a farsi davvero brutta, visto che l’obbiettivo dichiarato dei biancoblu, all’inizio del torneo, era quello di disputare un campionato di vertice. Tuttavia, si assistono a due gare diverse, un Real Poggiomarino ordinato, che gestisce e controlla la partita e arriva addirittura a portarsi sul 2-0 e poi un Real Poggiomarino disastroso, che commette una serie di errori e, in inferiorità numerica, subisce la rimonta. Pronti via e la prima palla gol capita agli ospiti, quando Costantino spara su Marchesano, al 3′, da buona posizione. Al 31′, dopo una fase di controllo, il Real Poggiomarino trova il vantaggio: Balzamo apre per Balzano sulla destra, che arriva sul fondo e crossa in area, sul secondo palo, dove Polise, ben appostato, deposita comodamente in rete, di testa, realizzando il secondo gol stagionale. Nella seconda frazione di gioco, i padroni di casa, dopo aver sprecato un’occasione con Balzano, che calcia fiaccamente su assist di Balzamo, trovano il raddoppio. Al 60′, su cross di Polise, Balzamo guadagna palla in area, dribbla il portiere in uscita e viene atterrato dall’estremo difensore: dal dischetto, lo stesso Balzamo, spiazza Marciano, realizzando il suo secondo gol consecutivo. Da questo momento, la partita cambia completamente volto. Al 64′, Mele riapre la disputa, insaccando, solo soletto, in area, dopo una dormita del suo marcatore. Al 67′, De Rosa viene espulso, per doppia ammonizione, lasciando il Real in inferiorità numerica. Al 71′, ancora Mele trova il pareggio. Il Real Poggiomarino, nonostante l’uomo in meno, prova a vincerla. Al 76′, Pelagione, scappato via sul filo del fuorigioco, tenta un pallonetto, da buona posizione, terminato alto. All’81’, Balzamo conclude di poco a lato. Al 91′, inaspettatamente, arriva la tremenda beffa: capitan Cangianiello, pressato da un avversario, azzarda, da trequarti di campo, un retropassaggio per il portiere Marchesano, la palla rimbalza in maniera irregolare e scavalca l’estremo difensore di casa, lasciando impietrito lo stadio “Europa” di Poggiomarino.
fontE: sitro real poggiomarino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares