Vocesport.com
Home

La Jomi Salerno ingranata la….settima

pina-napoletano-jomi-salernoSettima vittoria consecutiva per la Jomi Salerno che supera il Brixen tra le mura amiche della Palestra Palumbo con il risultato finale di 34 a 16. Gara mai in discussione, la formazione salernitana guidata in panchina da coach Cardaci è scesa in campo concentrata sin dall’inizio ed ha concesso davvero poco alle avversarie di turno. Nel primo tempo il sette allenato da Istvan Balogh ha provato in qualche modo ad opporre resistenza ma ben presto ha capito che contro la Jomi odierna c’era davvero poco da fare. Il primo tempo si chiude così con capitan Coppola e compagne avanti con il risultato di 17 ad 8. Nel secondo tempo ancora partenza forte delle campane che mettono in cassaforte il risultato. Brixen ci prova in qualche modo, ma senza alcuna fortuna, a fermare le sortite avanzate della Jomi. Non bastano alle ospiti le sei reti realizzate da Sarah Schatzer per spaventare la formazione salernitana. Con il risultato in sicurezza coach Cardaci concede spazio anche alle giovani della rosa. In campo si vedono così le varie Lamberti, Lauretti Matos e Romeo. La Jomi Salerno però continua a mettere a segno reti importanti ed alla fine porta a casa la vittoria con il risultato di 34 a 16.

Jomi Salerno – Brixen 34 – 16 (primo tempo: 17 – 8)

Jomi Salerno: Ferrari, , Avram 1, Coppola 1, Gomez 9, Romeo 4, Prunster, Ceklic 4, Lamberti 1, Napoletano 4 , Casale 1, ,Lauretti Matos 5, Landri 4. All. Cardaci
Brixen: Gruber, Piok 1, Wassermann, S.Durnwalder 3,Schatzer 6,Habicher 1, Dibona 3,Huber ,Eder, Hilber, Balogh, Gostner, Auer 2,C. Durnwalder, All. Istvan Balogh
Arbitri: Simone-Monitillo

Seconda Divisione Femminile: Esordio con sconfitta onorevole per l’Onmic Salerno che si arrende in trasferta al Meta 2 Badolato con il risultato di 32 a 22. Buona prova per il giovane sette allenato da coach Adele De Santis che dopo aver rotto il ghiaccio nella prima frazione di gioco chiusasi con il risultato di 19 a 10 per le padrone di casa, nel secondo tempo hanno reagito mettendo anche in difficoltà le più quotate avversarie, arrivando sino al meno sette. “Buona prova di tutte le atlete – afferma al termine del match coach Adele De Santis – ci sono buoni margini di miglioramento, le sensazioni per il futuro sono positive”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares