Vocesport.com
Home

Turris-Gladiator: quanti incroci tra ex da Evacuo a Lagnena.

4dab694c7ff6532ebc1bf4c02c12e8a9-27313-d41d8cd98f00b204e9800998ecf8427eSono ben sette gli ex nella sfida tra Gladiator e Turris. Nella compagine neroazzurra giocano ben tre giocatori che hanno vestito in passato la casacca corallina. In primis Nicola Lagnena, torrese d’adozione che ha giocato al Liguori dal 2004 al 2009, collezionando 102 presenze ed anche 2 reti. Per pochi mesi, nella stagione 2013-2014 ha giocato a Torre del Greco anche Gismondo Gatta, che poi si trasferì a dicembre alla Battipagliese. L’esperienza più recente è quella di Ciro Manzi, autore la passata stagione di 4 reti in 30 presenze.

Anche tra i corallini ci sono quattro vecchie conoscenze del Gladiator, due in campo e due fuori. In primis l’attaccante classe ’87 Davide Evacuo, fratello del più famoso Felice, centravanti attualmente al Parma ed ex Novara, Frosinone e Lazio. In quasi tutte le squadre con cui ha giocato Davide ha sempre segnato goal a grappoli, mentre a Santa Maria Capua Vetere non è stato capito, di fatti ha collezionato in campionato 4 presenze ed un 1 goal contro la Puteolana Internapoli, mentre in Coppa Italia segnò la rete del vantaggio in quella sfida che i neroazzurri persero in casa contro il San Cesareo ai rigori. Nei tre mesi trascorsi da settembre a dicembre 2012, nella seconda stagione dell’epoca Luce, Evacuo era chiuso da Antonio Del Sorbo, Tommaso Manzo, Fabio Longo, Nicola Armonia e Giovanni Bizzarro.

Solo per qualche giorno Evacuo si è incrociato con Ciro Schettino, attaccante classe ’93 che arrivò a dicembre 2012 e che fu schierato per complessive cinque volte. Infine l’altro ex è Ciro Manzo, attuale vice allenatore di Domenico Giacomarro che è transitato al Piccirillo nella stagione 2008-2009, in uno dei momenti peggiori dell’attualità neroazzurra. Per il mastino torrese è questo il primo anno fuori dal terreno di gioco, dopo che in estate ha appeso le scarpette al chiodo dopo tanti anni di onorata carriera. Dulcis in fundo, non c’è da dimenticare Francesco Vitaglione, direttore sportivo della Turris che è stato per poche settimane a Santa Maria Capua Vetere ad inizio della stagione 2012-2013.

fontE: sport casertano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares