Vocesport.com
Home

Quattro i precedenti in B con il Cittadella. Pirotecnico 4-4 nel 2001.

sal-cit4La Salernitana torna al “Tombolato” di Cittadella, stadio che per l’ultima volta ha visto la beneamata calcare l’erba dell’impianto veneto nel lontano 2009/2010, gara che fu decisa dalla rete di Matteo Ardemagni, condizionata per altro dalla sentenza sul caso “Potenza-Salernitana”, che per effetto di una penalizzazione della medesima formazione granata, condannò definitivamente la stessa ad una retrocessione ormai già segnata. Nella stagione precedente le due compagini si divisero la posta in palio con il più classico dei risultati ad occhiali. Sempre in serie B, nella stagione 2000/2001 la formazione granata impattò 1-1 dopo l’iniziale ed illusorio vantaggio siglato dal solito David Di Michele. Pirotecnico, infine, il 4-4 tra i due fautori del calcio offensivo, ovvero Glerean e Zeman. La Salernitana, dopo essere passata in svantaggio per effetto di una rete di Ferrarese, riesce con Arcadio e Vignaroli a superare i veneti, salvo farsi recuperare e superare a sua volta da quest’ultimi per effetto di una doppia di bomber Ghirardello, autentica “bestia nera” dei granata. Nella ripresa, la Salernitana dopo aver fallito un calcio di rigore, sigla il pareggio su rigore con Arcadio e ritorna in vantaggio grazie ad una rete di Giacomo Tedesco. Il 4-4 finale lo sigla l’attaccante Sturba che di lì a qualche anno, indosserà la casacca granata senza lasciare traccia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares