Vocesport.com
Home

A.V. Herculaneum 1924 – Anzio Calcio 1924: 1-1

herculaneum ercolaneseA.V. Herculaneum 1924 – Anzio Calcio 1924: 1-1

Non è di sicuro una settimana fortunata per l’A.V. Herculaneum 1924, che dopo aver perso 6 punti in classifica per le penalizzazioni, pareggia in casa con l’Anzio una partita che poteva essere vinta senza problemi e che i granata conducevano fino a cinque minuti dal termine. La squadra di Campana, che ha perso Buondonno nel recupero del primo tempo per doppia ammonizione, aveva gestito il risultato senza patemi anche nella ripresa, subendo molto poco, nonostante cinque pesantissime assenze (gli infortunati Ciano, Costantino e Cirillo e gli squalificati Conte e Sorrentino. Nel secondo tempo manca almeno un rigore (il terzo in due partite, dopo quelli non concessi domenica scorsa contro il Trastevere) e a dieci minuti dal termine è stato annullato un gol a Gargiulo, in posizione di fuorigioco dubbia.

GLI SCHIERAMENTI – 4-3-3 per entrambe le squadre. Mister Campana schiera Mennella in porta, Rossi, Baratto, Poziello e Solitro in difesa, Buondonno, Lopetrone e Falanga a centrocampo e il tridente offensivo composto da Pianese, El Ouazni ed Adamo. Stesso modulo per l’Anzio di D’Agostino che sceglie l’under Bernardotto per l’attacco.

PRIMO TEMPO, APRE ADAMO – Il primo tempo è molto equilibrato e si registrano poche occasioni da rete. Entrambe le squadre sono ben messe in campo e le difese lasciano poco spazio agli attaccanti. All’ottavo minuto è l’Anzio ad andare vicino al vantaggio con Bernardotto, che solo a tu per tu con Mennella, si fa ipnotizzare dall’estremo difensore granata, perfetto in uscita a chiudere lo specchio. Dopo circa 20 minuti di equilibrio, al trentesimo Adamo firma il gol dell’1-0, una marcatura di pregevole fattura su perfetto assist di Falanga. Bello e potente il tiro del classe ’98 granata, adesso capocannoniere della squadra con 4 gol all’attivo, uno in più di Gargiulo. Il primo tempo termina sul vantaggio locale dopo cinque minuti di recupero, ma i granata al terzo minuto di recupero hanno perso Buondonno, espulso per doppia ammonizione.

RIPRESA, SILVAGNI PAREGGIA NEL FINALE – Nella ripresa l’Anzio parte bene andando vicinissimo al pareggio: al 49′ Lauri colpisce un palo di testa e sul successivo tap-in Bernardotto mette la palla in rete, ma è in fuorigioco. Nei successivi venti minuti, nonostante l’inferiorità numerica, l’Herculaneum gestisce senza patemi il vantaggio, D’Agostino termina le sostituzioni tra il 63′ ed il 69′, mentre Campana sostituisce El Ouazni con Gargiulo. Al minuto 71 il signor D’Angelo non concede un calcio di rigore solare all’Herculaneum, quando Pianese viene atterrato con una spallata in area, mentre quattro minuti dopo Gianpaolo sfiora la parte alta della traversa con un colpo di testa. Al minuto 79 da registrare un altro episodio che fa discutere, quando viene annullato un gol a Gargiulo per dubbio fuorigioco. L’Anzio trova il pareggio all’85’ con Silvagni sugli sviluppi di un calcio d’angolo: il numero 3 è lasciato troppo solo al centro dell’area di rigore e non ha difficoltà a superare Mennella per l’1-1. L’Herculaneum non ci sta e negli ultimi minuti arriva la reazione: al 90′ un eccellente Pianese, tra i migliori dei suoi, va vicinissimo al nuovo vantaggio, ma il suo tiro termina di poco a lato, con il Solaro che era già pronto per esultare, mentre al 94′ è ancora il capitano a tirare verso la porta di Saglietti, questa volta oltre la traversa. La partita termina sull’1-1, non mancano le recriminazioni per l’Herculaneum.

A.V. HERCULANEUM 1924 – ANZIO CALCIO 1924: 1-1

A.V. HERCULANEUM 1924: Mennella, Rossi, Solitro, Lopetrone, Baratto, Poziello, Pianese, Buondonno, El Ouazni (67′ Gargiulo), Adamo (90’+2′ Marfella), Falanga. A disposizione: Naldi, Paudice, Coppola, Russo, Esposito, Ginestra, Terracciano. Allenatore: Rosario Campana.

ANZIO CALCIO 1924: Rizzaro (63′ Saglietti), Ivone, Silvagni, Santarelli (69′ De Vivo), Mazzei, Pucino, Ceccarelli, Lauri, Bernardotto, Gianpaolo, Delvecchio (63′ Miocchi). A disposizione: Di Pietro T., Di Pietro R., Petrini, Balistreri, Roberti, Bispuri. Allenatore: Gaetano D’Agostino.

ARBITRO: Simone D’Angelo (Ascoli Piceno).
ASSISTENTI: Giacomo Pompei Poentini (Pesaro), Tiziano Cecchini (Ascoli Piceno).

MARCATORI: 30′ Adamo (H), 85′ Silvagni (A).

NOTE: Pomeriggio di sole, campo in buone condizioni. Ammoniti: Poziello, Falanga, Gargiulo (H), Gianpaolo (A). Espulso: Buondonno (45’+3′) per doppia ammonizione (H). Angoli: 7-3 per l’Anzio. Recuperi: 5′ pt, 5′ st. Spettatori: 300 circa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares