Vocesport.com
Home

Faiano, Mansour: “Cerchiamo la vittoria”

50 Faiano_1965Non sta passando di certo un buon periodo il Faiano. La squadra di mister Carmine Turco è incappata nella quarta sconfitta consecutiva in quel di Eboli, complice gli ormai ben noti infortuni che stanno affliggendo la formazione faianese.

La striscia negativa, iniziata col San Vito Positano, è proseguita con Picciola, Audax Cervinara e per l’appunto al “Dirceu”. Contro la formazione di mister Nastri, erano ben sette i titolari out per guai fisici, mentre in campo gli under erano addirittura otto su undici. Una formazione rimaneggiata che ha comunque mantenuto intatto l’onore contro i big ebolitani, ma che allo stesso tempo, ha maturato una sconfitta con gol subiti per disattenzioni, più che per demerito dei calciatori biancoverdi.

A fare la differenza nelle ultime sconfitte, è stato senza dubbio il gap di esperienza tra gli avversari e i giovani atleti del Faiano. Un calciatore giovane ma non più under è il classe ’95 Mohamed Mansour: l’esterno di origine marocchina, ma nato e cresciuto nel napoletano, sta dimostrando con le sue giocate di essere una pedina importante nello scacchiere di mister Carmine Turco. Contro l’Ebolitana ha messo a segno il suo quarto gol con la maglia del Faiano: “Dire che sono soddisfatto per il mio inizio in campionato è il minimo – ammette Mohamed -, ma il merito per le mie prestazioni è sicuramente della squadra. Sin da subito mi sono trovato benissimo, i miei compagni in ritiro mi hanno accolto alla grande. Direi che è la prima volta che capita che in una squadra mi trovi così bene sin da subito”. E di squadre ne ha girate Mansour. Pur essendo così giovane, può vantare due esperienze in serie D con Turris e Francavilla in Sinni, mentre in Eccellenza ha giocato con Vico Equense e Polisportiva Moliterno.

“In Basilicata mi sono trovato bene, ho avuto l’occasione di giocare e segnare sette reti. Spero di riuscire a superare il record personale di gol col Faiano per raggiungere la salvezza prima possibile”. Sul momento no della squadra, ammette: “Sono convinto che se non ci fossero stati tutti questi infortuni avremmo avuto sicuramente qualche punto in più rispetto ad ora”.

Sabato arriva il Football Club Sant’Agnello e tornano tre pedine importanti per Turco come Grieco, Di Giacomo e Anastasio: “Quella con i costieri sarà una partita fondamentale per la nostra stagione. Bisogna affrontarla nel miglior modo possibile. I ritorni del capitano, di Mirko e di Gigi sarà un impulso in più per trovare una vittoria che manca ormai da troppo tempo”.

A cura dell’ufficio stampa Us Faiano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares