Vocesport.com
Home

La Frattese batte la Cavese ai rigori e passa il turno di Coppa Italia.

fratteseCavese: Conti, Castaldo (34’ st Donnarumma), Loreto, Di Deo, Parenti, Migliaccio, D’Anna, D’Ancora (13’ st Rossi), Gabrielloni, Armenise, Cicerelli (22’ st Golia). A disp.: D’Amico, Galullo, Alleruzzo, Ciarcià, Pappalardo, Bellante. All.: Longo.

Frattese: Rinaldi, Palumbo, Calvanese, Costanzo, Riccio, Tommasini, Mandica (27’ st Natale), Liccardo, Ficarrotta (47’ st Longo), Ragosta (19’ st Da Dalt), Farriciello. A disp.: Mascolo, Palmieri, Calamaio, Varchetta, Acampora, Vacca. All.: Liquidato.

Arbitro: Maraniello di Paola.

Marcatori: 34’ pt rig. Di Deo, 15’ st Costanzo.

Sequenza rigori: Di Deo gol, Riccio gol, Rossi parato, Farriciello gol, Gabrielloni parato, Costanzo gol, Golia gol, Liccardo gol.

Note: Al 15′ st Conti para un rigore a Costanzo. Ammoniti Parenti, Tommasini, Loreto, Palumbo, Conti, Farriciello. Recupero 1’ e 5’. Spettatori 300 circa.

Partita spettacolare quella del “Lamberti” di Cava, in cui i padroni di casa e la Frattese si sono affrontate a viso aperto giocandosi l’accesso agli ottavi di finale di Coppa Italia di Serie D. Ad avere la meglio, al termine dei calci di rigore, è la Frattese di mister Liquidato, che nei 90’ regolamentari ha saputo reagire alla rete metelliana ad opera di Di Deo su rigore grazie al tap in vincente di Costanzo sulla corta respinta di Conti che aveva neutralizzato il tiro dagli undici metri dello stesso capitano nerostellato.

Parte subito a razzo la squadra di Frattamaggiore. Ficarrotta, schierato titolare sull’out destro, è devastante e nella prima mezz’ora fa letteralmente ammattire i suoi marcatori.

La gara è divertente, con la Cavese pericolosa al quarto d’ora con Gabrielloni che ci prova in rovesciata dall’altezza del dischetto senza però inquadrare la porta.

Alla mezz’ora la Frattese sembra poter passare. Ficarrotta è incontenibile sulla destra, salta l’uomo e serve in profondità Farriciello che mette al centro e trova il salvataggio sulla linea di Castaldo che anticipa Ragosta ben appostato sul secondo palo. Dopo un minuto è ancora Ficarrotta ad approfittare dell’uscita a vuoto di Conti sul lancio di Riccio dalle retrovie e a servire Costanzo che costringe lo stesso Conti a una parata riparatrice. Sul capovolgimento di fronte è Tommasini a fare fallo su Gabrielloni. Penalty che Di Deo realizza. Sul finire è ancora Gabrielloni ad impegnare Rinaldi con un bel tiro a giro.

Nella ripresa la Frattese preme sull’acceleratore a caccia del pari, che trova al 15’. Ficarrotta sguscia via e viene steso dall’uscita di Conti. Dal dischetto Costanzo si fa parare la conclusione, salvo poi ribadire in rete riportando la gara in parità.

Tutti vogliono evitare i rigori, Cavese compresa. Ci prova per gli aquilotti D’Anna, tra i migliori assieme a Conti, che compie due autentici prodigi sul colpo di testa di Riccio e su una conclusione dall’interno dell’area di Da Dalt. Nel recupero annullato un gol per fuorigioco a Farriciello, ma dai calci di rigore è Liccardo a segnare quello decisivo e a portare la Frattese agli ottavi. Il 23 novembre in gara unica l’avversario sarà la Torres, resta da stabilire chi avrà il vantaggio del fattore campo.

Vincenzo Piscopo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares