Vocesport.com
Home

ALMA SALERNO, AL PALA TULIMIERI A CACCIA DEI TRE PUNTI CON VITERBO

nando-mainenti-alma-salernoALMA SALERNO, AL PALA TULIMIERI A CACCIA DEI TRE PUNTI CON VITERBO
Dimenticare Ferentino. E’ questo l’obiettivo dell’Alma Salerno che, reduce dalla pesante sconfitta (5-0) rimediata nell’ultima gara giocata in Lazio, andrà a caccia di punti e riscatto sabato prossimo (29 ottobre) affrontando al Pala Tulimieri il Viterbo con fischio d’inizio alle ore 15.
L’infermeria si è svuotata. Il calcettista Petolicchio, che aveva saltato l’ultima gara di serie B per un fastidio muscolare, si è allenato regolarmente in settimana e tornerà disponibile per la sfida casalinga al Viterbo. Nei ranghi, da alcuni giorni, c’è anche un gradito ritorno. Si tratta di Daniele Sellitto che si è svincolato di ufficio dal Vit Five di Torre Annunziata dopo la rinuncia della squadra vesuviana alla partecipazione al proprio campionato. Sellitto rimpinguerà la rosa a disposizione del tecnico Nando Mainenti. Nei prossimi giorni si aggregherà anche il portiere Gagliano che si aggiunge a Marchesano.
Il Viterbo è reduce da una partita agonisticamente molto accesa con Saviano, al termine della quale ci sono stati anche espulsi. L’allenatore Mainenti, però, ha messo in guardia i propri atleti e ha chiesto immediato riscatto, dopo lo scivolone di Ferentino. Squadra e tecnico hanno a lungo parlato ad inizio settimana. I calcettisti granata hanno focalizzato gli errori e si preparano a dare filo da torcere alla neopromossa laziale che viaggia tra alti e bassi ma dispone di ottime individualità.
La sfida al Viterbo inaugura il tour de force della serie B di calcio a 5. L’Alma Salerno, infatti, scenderà di nuovo in campo martedì 1 novembre a Fondi e poi il 5 novembre riceverà la visita del Saviano.
“Non ci poniamo obiettivi, alla luce di quanto emerso nelle prime giornate di campionato – dichiara il direttore generale dell’Alma Salerno, Antonio Peluso -. C’era stata la possibilità di allungare a tre risultati utili consecutivi la nostra striscia positiva ma la squadra a Ferentino non si è espressa come avrebbe potuto e dovuto. Ripartiamo, dunque, dal nostro impianto di gara, abbiamo bisogno di punti e riproveremo a costruire il muro delle certezze, un mattone dietro l’altro”.
27 ottobre 2016 Ufficio Stampa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares