Vocesport.com
Home

Toscano: “Voglio vedere un Avellino arrabbiato e in crescita”

toscanoVigilia di Avellino-Ternana e come di consueto Mimmo Toscano ha parlato in sala stampa presentando la sfida del Partenio-Lombardi contro la sua ex squadra, con la quale è riuscito a vincere un campionato di Prima Divisione. I biancoverdi dovranno portare a casa i tre punti altrimenti la situazione in classifica rischia di peggiorare ulteriormente.

Cosa succederà domani sera tra Avellino e Ternana?

“Vorrei rivedere la squadra vista con lo Spezia, quella che mi è piaciuta di più e che mi ha dato entusiasmo. Abbiamo bisogno di riscattare la sconfitta di Novara contro una formazione che si trova in basso in classifica come noi. Bisogna ritornare alla vittoria, perchè a Novara non abbiamo giocato bene. Volevamo fare molto di più ma non ci siamo riusciti. Siamo rammaricati per non aver portato punti a casa”.

Sconfitta che brucia perchè il Novara era alla portata dell’Avellino. C’è una discontinuità tecnica?

“In casa la prestazione arriva sempre. Fuori casa sembriamo una squadra totalmente diversa e non riusciamo ad avere la convinzione che ci può permettere di superare questo handicap. Serve la scintilla per avere maggiore convinzione”.

Ci sarà turnover?

“Giocherà Castaldo sicuramente. Dovrò valutare Belloni che mi sembra un po’ stanco. Parlerò anche con gli altri, domani mattina vedremo le condizioni generali”.

Centrocampo sotto accusa, troppi errori. Lasik e Paghera, qual è il tuo giudizio?

“Lasik credo che sia cosciente di non aver giocato in maniera brillante. E’ forse condizionato da diversi errori tecnici commessi a Novara. Contro lo Spezia sia lui che Paghera hanno giocato bene. Non aver fatto la preparazione incide. Possono crescere entrambi”.

Conosce Falletti ed Avenatti, ha dato qualche indicazione ai suoi giocatori? Ha qualche sassolino da togliersi con la Ternana?

“Nessun sassolino. Ho degli ottimi ricordi di Terni ed un grande rapporto. La Ternana è una squadra giovane ma con giocatori di esperienza. Nel reparto avanzato ha qualità e sono in un’ottima condizione fisica. I numeri e i sistemi di gioco contano poco. Conterà che in campo ci sia il vero Avellino, quello arrabbiato e determinato”.

Con il rientro di Castaldo e Verde potrebbe tornare il 3-5-2?

“Devo parlare con i ragazzi, per decidere successivamente”.

Si sente in discussione?

“Vivo il mio lavoro con serenità e tranquillità. Sto facendo di tutto per far crescere i miei giocatori. Si deve migliorare su diversi aspetti, ma stiamo lavorando con tanta disponibilità. Sono convinto che la squadra potrà togliersi delle belle soddisfazioni. Guardando negli occhi i ragazzi sono fiducioso”.

Per contrastare l’attacco della Ternana ci sarà la difesa a quattro? Migliorini quando rientrerà e potrà giocare con Djimsiti?

“E’ un ragazzo che è stato sfortunano, ma ha grandissima voglia e motivazioni incredibili. Ha ottime qualità. Ha bisogno ovviamente di minutaggio per tornare al top. Con Berat potrà giocare”.

Ardemagni come sta?

“Scalpita. Vuole aiutare i compagni ma dobbiamo andare per gradi. Senza farsi prendere dalla frenesia, non dobbiamo rischiare nessuno”.

fontE: tuttoavellino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares