Vocesport.com
Home

Terza vittoria consecutiva per il S.Giorgio

real-poggiomarinosangiorgio-neapolis2-1img_7230Il San Giorgio fa filotto con la terza vittoria consecutiva, scavalca Procida e Barano e tallona le corazzate che comandano il girone A in compagnia del Portici. Contro il fanalino di coda Neapolis, che chiude la classifica con un solo punto, la squadra di Sarnataro, alla vigilia, era accreditata con i favori del pronostico. L´idea andava al pallottoliere e, invece, il campo ha smentito tutti. La simpatica squadra napoletana sul manto del Paudice ha dimostrato di non meritare la maglia nera del girone. Una formazione di La Peccerella, si è dimostrata ostica, imprevedibile e vogliosa lottando fianco a fianco con i più quotati avversari alzando bandiera bianca solo al secondo minuto di recupero accordato dal signor Franciullo della sezione di Battipaglia. Infatti, l´avvio di gara è tutto dei napoletani che al 3´ impegnano Capece a pugni uniti con una conclusione dal limite di Ambrosino; la replica arriva tre minuti dopo con Iervolino che approfitta di un retropassaggio della difesa granata e chiama ancora Capece alla respinta. Il San Giorgio si fa vedere al 9´ con una punizione di Vitagliano dai 35 metri che passa di poco a lato. Al 16´ Corace mette il turbo e serve Vitagliano fuori area, la conclusione del metronomo di Sarnataro sfiora il primo palo. Al 30´ il risultato si sblocca per i padroni di casa: D´Andrea riprende di testa un cross di Parisi dalla destra e mette alle spalle del suo omonimo Salvatore. Rotto il ghiaccio, si pensava a un prosieguo in discesa per l´undici del presidente Fico. Così non è stato. Anche l´arbitro ci mette il suo : sorvola dopo quattro minuti dal ritorno in campo su un fallo da rigore su Signorelli a due passi dalla porta e poi annulla due reti su segnalazione del primo assistente. Gli ospiti prendono coraggio e al 29´ pervengono al pareggio con Ambrosino che riprende una punizione dal fondo destro e saetta dal limite alle spalle di Capece. Al 36´ Miele raddoppia il giallo dopo tre minuti e lascia i compagni in 10. Il San Giorgio, in superiorità numerica, rivede il miraggio dei tre punti ma Romano e compagni non sono dello stesso avviso e ripartono molto spesso in contropiede impegnando la retroguardia granata. Al 38´ Perna si alza dalla panchina per dare il cambio a D´Andrea e in pieno recupero, al 47´, in un un´area affollata, gira di testa in rete un cross di Corace regalando a Sarnataro i tre punti per il doppio sorpasso in classifica.

Dall´Ufficio Stampa ASD San Giorgio 1926

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares