Vocesport.com
Home

Sarri in conferenza: “Gabbiadini soffre le pressioni. Gli fate del male parlando sempre di lui”

sarriNel post-partita Maurizio Sarri è intervenuto in conferenza stampa commentando il 2-1 sul Crotone: “Nel calcio si va sempre a cercare la problematica. Si fanno solo domande su Gabbiadini, ma sono cose che accadono nel calcio. Ci dispiace, Manolo è uno che non ama stare al centro dell’attenzione e tutto questo non gli farà bene, ma non deve ascoltare tutte le opinioni, lui è forte. Abbiamo bisogno di tutti in questo momento. Con lui in campo avremmo speso molto meno, ma prendiamo gli aspetti positivi della storia perchè abbiamo vinto su un terreno che di solito soffriamo, un terreno non in linea col calcio professionistico. Lo dico ed abbiamo vinto, così nessuno dirà che mi lamento. Poi bisogna dire che un conto è affrontare il Crotone a Pescara con 500 spettatori ed un altro qui in casa loro. Giocando qui qualche punto in più potrebbe averlo, io ci ho perso qui e so che non è semplicissimo. Io finora non avevo mai vinto qui. Siamo stati anche piuttosto bravi noi a far capire subito che partita volevamo fare. Più facile del previsto? Perchè l’abbiamo sbloccata e per il 2-0 dopo l’espulsione, episodi che indirizzano la partita”.

Napoli favorito dagli errori del Crotone? “Non lo so, chi può dire dove finiscono i meriti di uno ed iniziano i demeriti dell’altro”

Il Crotone poteva anche pareggiare dopo il 2-1. “Quando? (ride, ndr)”

Su Diawara: “Nella prima mezz’ora in parità numerica ha fatto bene, poi è giovane qualche palla sbagliata bisogna concedergliela ha fatto passi avanti importanti, anche fisicamente perchè era indietro di preparazione. Sta facendo quello che deve fare, deve pensare a migliorare, può farlo molto, senza pensare ai complimenti”.

Su El Kaddouri: “Nel finale può dare una mano col suo dinamismo, abbiamo provato a preservare dei giocatori come Callejon che mi sembrava più stanco di Mertens, poi ho tolto anche lui per la situazione che abbiamo davati”.

Problemi di Gabbiadini? “Li create più voi, da quando sono uscito la prima domanda è sempre stata Gabbiadini, lo trovo ingiusto verso questo ragazzo. Sempre lui messo al centro dell’attenzione, gli fate del male, ma capisco le esigenze giornalistiche. Ha sbagliato, non doveva reagire, ma anche Jorginho ha fatto un retropassaggio che non doveva fare, chi lavora tutti i giorni può fare cose buone ed errori. Anche tu farai degli errori… Manolo è un ragazzo con caratteristiche caratteriali che gli fanno far fatica a reggere una questione di questo tipo, si dovrà abituare. Avremo meno alternative in attacco, e quindi è un errore che pagherà: prenderà il cazziatone dal direttore come è giusto che sia, non so se prenderà la multa, forse è giusto che la prenda, ma tutto finirà là. È una cazzata come altre decine che si fanno durante la stagione”.

Sul ko della Juventus: “Ero lontano dalla tv, non ho visto esattamente nulla. Pensiamo alle nostre partite per tornare sui nostri livelli e risultati, cosa che abbiamo fatto per tanti mesi prima di questi 15 giorni. Sentendo voi sembra aver fatto 15 giorni buoni e 14 mesi cattivi invece…”

fontE: tuttonapoli

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares