Vocesport.com
Home

Sannino e quel “generale fortunato” che funge da ombra…

sanninoC’è una stoccata tra il serio e faceto che il copatron della Salernitana, Claudio Lotito in modo sottile ha voluto rifilare al tecnico Giuseppe Sannino all’esito del match con la Virtus Entella. “Menichini in Lega Pro vinceva perchè fortunato. D’altronde come diceva Napoleone, è meglio un generale fortunato che bravo”. Il presidente, invero, sulla farsa riga dell’imperatore francese, a Salerno s’è scoperto “mangia allenatori”, cambiandone ben sette in sei stagioni, spesso alternandoli attraverso l’ausilio dei “famosi” ritorni (si pensi al Terrone- Ter ed al Menichini Bis). La panchina della Salernitana, insomma, da quando la società retta sul duo Lotito-Mezzaroma s’è insediata nella città capoluogo è risultata più che traballante, avendo tale compagine nel recente passato, provveduto ad esautorare il responsabile della prima squadra in occasione della partenza per il ritiro (vedasi avvicendamento Sanderra-Perrone agli albori della preparazione estiva, successiva alla promozione in Prima Divisione) ed alla sostituzione Somma-Menichini a pochi giorni dal debutto in campionato con il Cosenza. Lotito, questa volta, non ha digerito il pareggio conseguito con l’Entella nè il gioco espresso dalla squadra nella seconda metà della ripresa. Tuttavia, è pur vero che a determinare il buon esito di gare che a detta di Lotito “nascono male e possono finire peggio”, un pizzico di fortuna in dote naturale al condottiero della nave o il famoso fattore “C” riconosciuto al “generale” Carlo Perrone allorquando guidava i granata dalla serie D nel professionismo, può fare davvero la differenza. Indipendentemente dal volere della dea bendata, domani sera la formazione granata dovrà provare ad uscire imbattuta dal “Del Duca” per poi far suo l’intero bottino nel match successivo con il Pisa dell’altro ex Gennaro Gattuso. Dovesse non verificarsi tale rollino di marcia, il tecnico di Ottaviano alla stregua del principio di crisi attraversato alla vigilia del match con il Benevento, ripiomberebbe di nuovo e pericolosamente nell’occhio del ciclone.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares