Vocesport.com
Home

Aliberti a tutto tondo” Breda grande uomo. Con Gattuso la trattativa fu particolare” E su un proprio ritorno….

alibertialibertiaAniello Aliberti di nuovo sulla cresta dell’onda. Intervenuto nel corso della nota trasmissione sportiva ” Zona Mista” in onda sulle frequenze di Tv Oggi Salerno e condotta dal collega Eugenio Marotta,l’ex presidente della Salernitana Sport S.p.A. parla del passato, del presente e… del possibile futuro della Salernitana in forza dell’art. 16 bis delle NOIF. In particolare, in merito al passato, Aliberti ricorda il rapporto instaurato con Roberto Breda ” Era già un professionista esemplare quando è giunto a Salerno- ha dichiarato l’ex patron granata- rappresentava il classico regista, il numero 4 dai piedi buoni ad hoc per il 4-3-3 di Delio Rossi”. Allo stesso modo, Aliberti svela l’aneddoto relativo all’ingaggio di Rino Gattuso ” Da circa due mesi, ricordo che il diesse Pavone mi parlava costantemente di questo ragazzo che decidemmo di andare a visionare a Cremona, nel corso di una gara disputata dalla rappresentativa della Nazionale Under 21. Al termine del match-continua Aliberti- facemmo visita al calciatore in Albergo e lo stesso Gattuso ci chiese di riportarlo in Italia. Non fu una trattativa facile poichè il proprietario dei Glasgow era alquanto facoltoso. In massima serie, credo che la Salernitana avesse allestito una formazione di tutto rispetto anche se credo sia più corretto affermare che la formazione che conseguì la storica promozione in massima serie fosse idonea a tutti gli effetti ad interpretare il 4-3-3″. Patron Aliberti, al momento, si gode il Campobasso di Raffaele Novelli, ma al contempo non disdegna un possibile ritorno in un futuro ad oggi ancora alquanto lontano ” La società attuale ha dimostrato con i fatti di saper vincere i campionati, portando la Salernitana dalla serie D alla B. In caso di promozione in massima serie, tuttavia, non credo ci siano dubbi sulla necessità che Lotito debba vendere. Un mio ritorno? Non credo, non ne avrei le potenzialità economiche, a meno che non intervenga qualcuno alle mie spalle, affidando il ruolo di Direttore Generale ad un delegato con facoltà di agire alla Galliani. In tal caso chiamerei subito Delio Rossi”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares