Vocesport.com
Home

“Io e la Juve, storia di un grande amore” (edito Tullio Pironti) è il titolo del libro scritto dal medico-manager salernitano Pasquale Gallo.

gallo-studio“IO E LA JUVE, STORIA DI UN GRANDE AMORE”

“Io e la Juve, storia di un grande amore” (edito Tullio Pironti) è il titolo del libro scritto dal medico-manager salernitano Pasquale Gallo. Il volume, da domani giovedì 20 ottobre in vendita nelle migliori librerie, sarà presentato venerdì 21 ottobre (ore 19) al Mec Hotel Paestum nel corso di un incontro-dibattito moderato dal giornalista Roberto Guerriero.
Insieme all’autore sono previsti gli interventi del giornalista Andrea Manzi, del Sostituto Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Salerno Renato Martuscelli e dell’ex dirigente della Juventus Luciano Moggi.
“Io e la Juve, storia di un grande amore” è la favola vissuta da Pasquale Gallo, una storia di vita in cui si intrecciano i suoi amori, le sue passioni: la medicina, la Juventus e la famiglia.
Da giovane laureato a presidente di un club della Juventus. Poi il lavoro di medico e quello di agente di calciatori (molti dei quali transitati proprio in bianconero), quindi osservatore e manager sempre al fianco dei più grandi personaggi che hanno reso grande la Juventus: Boniperti, Trapattoni, Moggi e Giraudo.
In modo semplice, Pasquale Gallo racconta il suo percorso non dimenticando il clamore di Calciopoli e la partita contro le calunnie sofferte in quel 2006, vinta grazie al totale proscioglimento dopo le accuse iniziali. E, grazie anche ad alcune intercettazioni, l’autore ricostruisce il processo Calciopoli.
“Io e la Juve, storia di un grande amore” è il racconto di aneddoti di vita vissuta per e con la Juventus, al fianco di dirigenti, tecnici e calciatori. Nella parte finale del volume, oltre ad una raccolta di foto esclusive, anche la rubrica “Io li ho conosciuti” con le storie di alcuni personaggi legati al mondo bianconero.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares