Vocesport.com
Home

gir.D: Real Poggiomarino – Salernum Baronissi 3 – 4

Real PoggiomarinoReal Poggiomarino – Salernum Baronissi 3 – 4
REAL POGGIOMARINO: Esposito, Cirillo, Santonicola, Mosca, Del Nunzio, Graziano, Villino (52’Polise), Pelagione (66’Balzamo), Tortora, Teta, De Rosa (52’Scarpato). All.Nocera. In panchina: Marchesano, Zito, Nunziata, Rainone.
SALERNUM BARONISSI: Pisapia, Accarino (80’Di Iorio), Gaeta, Silvestri, D’Auria F., D’Auria R., Barbarisi, D’Andria, De Luca (85’Natella), De Crescenzo (75’Li Puma), Funicello. All. Galderisi. In panchina: Panciulo, Malandrino, Esposito.
ARBITRO: Fantaccione di Caserta.
ASSISTENTI: Martinelli e Mignogna di Castellammare di Stabia.
RETI: 7’Barbarisi (SB), 21’Funicello (SB), 22’Villino (RP), 23’Barbarisi (SB), 70’Teta (RP), 76′ aut. D’Auria (SB), 77’Barbarisi (SB).
NOTE: Spettatori 50 circa. Espulso a fine partita Scarpato (RP) per proteste. Ammoniti Real Poggiomarino: Del Nunzio, Teta, Pelagione, Mosca. Ammoniti Salernum Baronissi: D’Auria F., D’Andria, Pisapia, D’Auria R.
POGGIOMARINO. Un Real Poggiomarino irriconoscibile incappa nella seconda sconfitta stagionale, perdendo l’imbattibilità interna dello Stadio “Europa”, che durava da quasi due anni. I ragazzi di mister Nocera regalano, come spesso accade, il primo tempo all’avversario e incappano in una batosta pesante. Pronti via e, dopo 7 minuti, gli ospiti passano in vantaggio, con un tiro da fuori area di Barbarisi, bravo a liberarsi di Del Nunzio ed insaccare. Al 21′, arriva il raddoppio, firmato da Funicello, che beffa Esposito, con il tap in vincente in uscita. Subito dopo, il Real Poggiomarino riapre la gara, al 22′, con Villino, che raccoglie in area una palla vagante e infila con un preciso diagonale. Nemmeno il tempo di ripartire, al 23′, il Salernum trova il tris, con Barbarisi, bravo ad approfittare di una dormita della squadra di casa. Al 35′, prova a riaprirla il solito Teta, su punizione, ma trova una gran parata di Pisapia, che toglie la sfera dall’incrocio dei pali. Nel secondo tempo, timidamente i padroni di casa iniziano ad attaccare, senza tuttavia incidere, mentre il Salernum controlla senza difficoltà. Nella fase finale, invece è un susseguirsi di emozioni. Al 70′, Teta, su calcio di punizione, riapre la partita, con un tiro-cross dalla destra, che non viene raccolto da nessuno e viene parato da Pisapia, quando la palla ha già varcato la linea di porta, secondo il guardalinee, tra le vibranti proteste degli ospiti. Al 73′, si rende pericoloso il neo entrato Polise, con una conclusione laterale, che trova la risposta di Pisapia. Al 76′, arriva il pareggio, con protagonista ancora Teta, elemento indispensabile per il Real Poggiomarino: punizione dalla destra, cross in area e D’Auria, nel tentativo di anticipare Balzamo, beffa Pisapia, infilando il proprio portiere. Come già accaduto nel primo tempo, il Real Poggiomarino si riaddormenta e il Salernum immediatamente ritorna in vantaggio e porta a casa l’intera posta in palio, con un gol di Barbarisi, che realizza la propria tripletta personale, al 77′. Da questo momento, la mazzata psicologica è troppo forte e il Real Poggiomarino non riesce più a riprendersi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares