Vocesport.com
Home

Il Pagellone: Improta è una certezza. Odjer in giornata no.

dsc_3846-1Terracciano 6 Incolpevole sul goal, mostra maggiore sicurezza nelle uscite alte.
Perico 6 Partita diligente senza particolare sbavature.
Felipe March 6,5 E’ alla seconda gara da titolare, eppure sembra giocare da veterano. Non subisce in alcun modo la stazza e l’esperienza di Caracciolo.
Bernardini 6 Partita senza sbavature particolari.
Vitale 6 Nella ripresa si abbassa troppo soffrendo eccessivamente le sfuriate del neo entrato Crociato.
Della Rocca 6,5 E’ ormai il giocatore pensante del centrocampo in grado di saper sempre smistare i palloni. Piacevole sorpresa.
Busellato 6 Svolge il suo compitino con grande ordine. dal 44^ st Ronaldo s.v.
Zito 6 Senza infamia e senza lode. Dal 13^ st Odjer 5,5 Questa volta dopo un turno di riposo forzato, l’ex centrocampista del Catania risulta essere suo malgrado sfortunato negli episodi negativi clou: dapprima fallisce il pareggio, di poi è autore dello svarione difensivo dal quale nasce il corner che genera il pareggio di Bisoli. Sfasato.
Improta 7 Suona, canta e porta la croce sulla corsia di riferimento. Ha sfiorato solo il goal, domenica scorsa con il Benevento, questa volta il lavoro sulla corsia di destra è stato premiato con la prima gioia in campionato. A tratti straripante
Coda 6 Gioca spesso spalle alla porta, lavorando di squadra, ma non quest’oggi la squadra non l’ha fornito adeguatamente. Dal 32^ st Joao Silva 6 Colpisce di testa su calcio d’angolo di Rosina. Con un pò più di fortuna avrebbe potuto regalare il goal che sarebbe valso la prima gioia stagionale in trasferta.
Rosina 6 Nel primo tempo è autore di qualche serpentina delle sue ma si spegne alla distanza. Più quantità che qualità in conformità ai dettami di mister Sannino

Sannino 6 Prepara bene la partita, confermando lo stesso undici uscito vittorioso dal derby con il Benevento. Nella ripresa, i cambi di Odjer e Joao Silva non hanno aiutato la squadra a conseguire un successo prezioso. Nella ripresa, soprattutto da un punto di vista mentale, il tecnico non ha saputo trasmettere ai suoi quella serenità necessaria a condurre in porto una vittoria meritata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *