Vocesport.com
Home

U.S. ANGRI 1927 – CASTEL S. GIORGIO: 1-1

asd_castel_san_giorgio_calcioL’Angri pareggia con il Castel San Giorgio ed esce dalla coppa con l’amaro in bocca e con tante recriminazioni per l’arbitraggio che ha nel finale condizionato gli undici grigiorossi in campo. In campo e sugli spalti già si assaporava la gioia del passaggio di turno quando al 91’ su azione concitata sotto porta, Marsicano indirizza nella propria rete un tiro imparabile. Lacrime alla fine per l’ottimo difensore ma i grigiorossi escono fuori dal torneo di coppa dopo la sconfitta nella gara di andata.

Una beffa che fa tanto recriminare se si tiene in considerazione anche l’atteggiamento del direttore di gara che ha certamente segnato l’esito del risultato finale. A senso unico negli ultimi minuti ha espulso ingiustamente Nasta e ha comminato una serie di ammonizioni che potevano anche essere risparmiate, situazioni queste che hanno innervosito i dieci rimasti in campo. Passa il turno, quindi la formazione di Antonino Amarante fino a qualche tempo fa capitano e bandiera grigiorossa alquanto emozionato per il ritorno su quel terreno di gioco che lo ha visto protagonista di tante battaglie.

Parte bene la formazione di Amarante e per dieci minuti riesce anche a bloccare i grigiorossi che stentano a trovare il bandolo della matassa. Il pubblico e mister Vitter incitano gli atleti in campo che riprendono il controllo del campo, non prima, però, di subire l’attacco avversario vicino al gol già al primo minuto. Al terzo l’Angri deve rifugiarsi in angolo per alleggerire la pressione dei rossoneri. Capitan Loreto, suona la carica ed è ora tutto un monologo grigiorosso sfociato al 24’ nella bella rete di Romano di testa servito da un preciso assist di Barone.

L’Angri capisce che è il suo momento e sfodera tutte le sue conoscenze tecniche rendendosi pericoloso in varie occasioni. I grigiorossi cercano di stringere i tempi, attaccano sfiorando anche il raddoppio con una traversa centrata da Romano e conseguente ricaduta della palla sulla linea di porta.

Dopo il riposo si ritorna in campo con un Castel San Giorgio più convinto, mister Amarante lascia negli spogliatoi Nocerino e Guariniello innestando nell’undici in campo Rizzo e Napoletano, avanzando così il proprio baricentro. Adesso in campo si vede la differenza di categoria anche se i grigiorossi sono convinti di vendere cara la pelle. Al 51’ De Marinis è chiamato a sfoggiare le sue doti su tiro teso da fuori area mentre in casa Angri si recrimina per il secondo palo centrato al 54’ su azione di contropiede da Vincenzo D’Antonio.

L’Angri, pur se pressata dagli avversari dà comunque l’impressione di poter portare in porto la vittoria e il passaggio di turno. All’80’ il direttore di gara manda negli spogliatoi con rosso diretto Nasta scontratosi con De Luca in una azione sembrata a tutti regolare. In dieci e psicologicamente provati, gli uomini di mister Vitter stringono i denti ma nulla possono al 91’ quando da una mischia in area Marsicano indirizza tra i propri pali. C’è ancora tempo di emozionarsi quando Fabio D’Antonio un minuto dopo si è visto respingere un gran tiro che poteva ristabilire le distanze; Cesarano infatti è volato tra i pali salvando così il risultato e consentendo ai propri colori di poter continuare il torneo di coppa.

U.S. ANGRI 1927 – CASTEL S. GIORGIO: 1-1

U.S. ANGRI 1927 : De Marinis, Santonicola, Marsicano, Cerchia (79’Esposito), Nasta, Loreto, Tortora, Pucci, D’Antonio F, Barone (35’ D’Antonio V), Romano (70’ Bove).

A disp: Somma, Oliviero, Coticella, Lauro. All. Vitter

CASTEL S. GIORGIO: Cesarano, Romano, Nocerino (46’Rizzo), Guariniello (46’ Napoletano), Vitiello, Ferrauto, Matrone (64’ Somma), Ferrara, Polizzi, De Luca C, Maio.

A disp: De Luca G, Olimpo, Faggiano, Esposito. All: Amarante

Arb: Nunziata di Torre Annunziata

Reti: 24’ Romano, 91’ autorete di Marsicano

Espulso: Nasta all’80’

Amm: Nasta, Pucci, D’Antonio F, De Marinis (A) Maio (CSG)

Angoli 7 a 2 per il CSG

Articolo a cura di Francesco D’Antuono – Ufficio stampa Us Angri

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares