Vocesport.com
Home

Gladiator, Squillante assicura: “Siamo vivi. Dobbiamo vincere domenica”.

squillanteIl Gladiator è uscito ieri dalla Coppa Italia di Serie D perdendo di misura contro la Cavese. Il tecnico Luigi Squillante ha analizzato la sconfitta così: “Purtroppo non riesco a schierare la formazione che voglio. Anche in questo caso ho chiesto un sacrificio ulteriore a Gatta che fino a martedì non doveva giocare. Siamo vivi. La componente fortuna nella vita è importante, nel calcio diventa devastante. Due palloni a noi camminano sulla linea di porta, contro un tiro sbagliato che finisce in rete. Questo Gladiator mi ha dato grande soddisfazione, nel secondo tempo abbiamo fatto di necessità virtù nonostante i problemi fisici. Ci deve girare bene, un pò di fortuna non guasterebbe, probabilmente dobbiamo segnare con le mani, avere 4-5 occasioni nitide e non realizzare è un peccato. Siamo vivi e andiamo avanti a testa alta, il sottoscritto va avanti a testa alta perchè non ho nulla da recriminare ne ai mie ragazzi ne alla mia coscienza, perchè più di creare 5-6 palle importanti io non posso fare, alla fine dobbiamo essere più bravi della mala sorte. Faccio un plauso ai miei ragazzi che abbiamo tenuto testa ad una buona squadra”.

Al termine del primo tempo, i tifosi hanno mostrato il loro disappunto intonando cori di contestazione e il tecnico precisa: “Alleno da 20 e sono 10 anni che non scendo al di sotto del secondo posto. Ci può stare il momento no,. Questa è una piazza importante e calda ed è giusto esortare i propri beniamini a tirare fuori gli attributi perchè molte volte può capitare che danno quella impressione, ma ho visto un secondo tempo dove credo anche i tifosi hanno visto la reazione della squadra. Per me i tifosi hanno sempre ragione. Io sono un passionale, se sono qua perchè loro mi hanno sempre voluto, ho un rapporto importante con la tifoseria. Dobbiamo lottare e vincere domenica”.

fontE: notiziario calcio

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares