Vocesport.com
Home

Squillante striglia il Gladiator: “Non è possibile regalare un goal alla Palmese. Ora riscattiamoci con la Cavese”

squillanteSANTA MARIA CAPUA VETERE – Il Gladiator esce con le ossa rotte dalla trasferta di Palmi. Per il modo in cui è arrivata la sconfitta, la rabbia è tanta nella dirigenza che avrebbe preferito tornare con almeno un punto in cascina. Invece non è stato così e la crisi neroazzurra è d’attualità dalle parti di via Martiri del Dissenso.

IL FASTIDIO. Particolarmente amareggiato per la debacle in terra calabrese è l’allenatore Luigi Squillante che, dalle pagine de Il Mattino, espone il suo malcontento: “Il modo in cui si è perso mi ha dato molto fastidio. Non è possibile prendere certi goal, sul primo c’è stata un’ingenuità individuale, ma sul secondo sette o otto giocatori non possono andare a protestare per la concessione agli avversari di un angolo che non c’era lasciando la porta sguarnita e permettendo alla Palmese di segnare il goal vittoria”.

LA TRANQUILLITA’. Il trainer ex Battipagliese ed Herculaneum ammette che troppe vicende stanno influenzando i risultati: “Abbiamo bisogno di un po’ di tranquillità, che non abbiamo avuto nell’ultimo periodo per vicende extracalcistiche e per gli infortuni. Ma ciò non deve essere un alibi. E’ vero però che abbiamo sempre sette o otto indisponibili a partita. Gatta e Leone, ad esempio, che considero due perni importantissimi per il centrocampo, non hanno mai giocato insieme. Ci manca sicuramente qualche punto”.

MATCH DI COPPA ITALIA. Ma non c’è neanche il tempo di leccarsi le ferite che i neroazzurri domani, mercoledì 12 ottobre, tornano in campo alle 15 al “Mario Piccirillo” contro la Cavese per la gara ad eliminazione diretta dei trentaduesimi di finale della Coppa Italia di Serie D. Assenti sicuri saranno lo squalificato Manzi e gli infortunati Brogna, Cefariello, Leone, Gabbiano e Mangiapia. C’è subito, quindi, l’occasione per il riscatto dei neroazzurri, e Luigi Squillante, in merito a ciò, conclude: “Ci sta giocare ogni tre giorni ma mi piacerebbe farlo avendo tutti a disposizione per poter schierare la migliore formazione possibile”.

fontE: sport casertano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares