Vocesport.com
Home

Felipe, gioia social ” Debutto inimmaginabile. Ora voglio di più”

dsc_4120kE’ stato un debutto al di là di ogni immaginazione! Avrei voluto giocare bene ed aiutare la mia squadra, ma sono riuscito a fare di più. Ho segnato un gol! Il mio primo da professionista! Sono molto felice per questo inizio di carriera in Italia. Ora voglio di più. Per questo mantengo stimoli e dedizione. E’ solo l’inizio, non ci sono limiti. Grazie Dio per tutto”. Le parole di Luiz Felipe Marchi evidenziano tutta la gioia e la soddisfazione per un ragazzo che al primo, vero esame stagionale ha giocato da veterano, togliendosi la soddisfazione da debuttante di siglare il goal al debutto. Il difensore brasiliano dà spazio alle proprie emozioni sul profilo social di Instagram, mostrandosi subito pronto a bissare e perchè no, a confermarsi in un reparto che complice le non perfette condizioni fisiche di Tuia e la squalifica di Schiavi, risulta essere in piena emergenza. Mors tua, vita mea: le fortune del difensore classe 1997, già ingaggiato dalla Lazio e trasferito a Salerno per farsi le “ossa”, sono state generate come diretta conseguenza delle sventure che hanno colpito i propri compagni di reparto, ma tant’è, lo sport dà ed è in grado nel contempo di togliere, spegnendo le luci dei riflettori in un secondo se non si dimostra che quanto di buono palesato in una notte magica non sia frutto dell’estemporaneità. Felipe si mostra pronto a confermarsi, rispondendo nuovamente alla chiamata di Sannino come già accaduto nel pomeriggio di Domenica allorquando il tecnico di Ottaviano ha reso noto al calciatore la volontà di puntare tutto su di lui. Marchi alla stregua di Mantovani, potrà emulare i giovani Empereur e Bagadur, in periodi differenti della medesima stagione, chiamati in causa complice la “moria” dei difensori centrali. La necessità si dice che aguzza l’ingegno ed allora, in attesa che i “senatori” recuperino dagli infortuni o scontino le giornate di squalifica, è giusto e doveroso che la gioventù salga al potere, dimostrando che una rondine fa primavera anche agli albori dell’autunno…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares