Vocesport.com
Home

COPPA CAMPANIA MASCHILE SECONDA FASE – POOL 2

atripalda-indomita
NET&VOLLEY ATRIPALDA-INDOMITA SALERNO 3-2
(25-22, 25-16, 22-25, 18-25, 15-12)
ATRIPALDA: Bosco, Ciardiello, Civitillo, De Falco, De Palma, Esposito, Matarazzo, Mazza, Quadraro, Spera, Marchese (L). All. Lauri
INDOMITA: Califano 3, Catone, Colace 1, Morriello, Pagano M. 10, Penna 7, Rainone 4, Scariati 17, Tescione, Zaccaria 20, Del Gaizo (L), Pagano G. (L2). All. Tescione

Si apre con una sconfitta al tie break, la prima di questa stagione, la seconda fase di Coppa Campania per l’Indomita maschile. I ragazzi di coach Tescione, dopo una splendida rimonta, cedono, infatti, al quinto set dopo oltre due ore di battaglia sul campo dell’Atripalda. Tanti applausi e un punto per l’Indomita che inizia con Morriello in regia, Califano opposto, Penna e Catone centrali, Zaccaria e Scariati schiacciatori e Del Gaizo libero. Il primo set si apre nel segno dell’equilibrio e di qualche errore, soprattutto al servizio, da ambo le parti. Dal 10-8, la squadra di casa mette a segno cinque punti consecutivi. L’Indomita prova a rientrare prima con Scariati che firma il -4 e poi Califano il meno 3, 18-15. Il set sembra riaprirsi: ancora Califano con un muro riporta l’Indomita a meno 2, 19-17, ma Atripalda non si distrae e allunga sul 24-18. Con due muri, uno di Penna e uno di Zaccaria e due errori avversari, l’Indomita annulla quattro setpoint ma alla fine cede 25-22. Nel secondo set la partenza dell’Indomita è da incubo. De Palma fa male al servizio e Atripalda vola in un attimo sul 7-0. Tescione cambia Morriello e Califano con Colace e Pagano. E proprio l’opposto mette a segno il primo punto dell’Indomita nel set. Arrivano due punti consecutivi di Scariati, 8-3, ma al time out tecnico i biancoverdi sono avanti 12-4. Ci provano Penna e Zaccaria ad avviare la rimonta, ma l’Indomita al massimo riesce a riportarsi a meno 6, 16-10. Atripalda controlla e tra l’entusiasmo del pubblico chiude 25-16. Nel terzo set che si apre con un bel diagonale stretto di Scariati, Atripalda prova di nuovo a partire veloce. Tre ace consecutivi di Spera e irpini subito avanti 7-3. L’Indomita sembra accusare il colpo e non reagisce con Atripalda che va avanti 11-5. Poi un mani e fuori di Marco Pagano, un attacco vincente dalla seconda linea di Zaccaria cambiano il match dell’Indomita. Scariati va a segno a muro poi due ace di Zaccaria, top scorer del match in casa Indomita con 20 punti, e così è parità a quota 11. L’Indomita, trovate le misure, gioca bene, ma Atripalda prova ancora a scappare. Tescione cambia di nuovo opposto e palleggiatore, inserendo Califano e Morriello. Penna con due primi tempi tiene i ragazzi di Tescione a meno due, poi è Zaccaria a firmare il meno uno, 17-16. Atripalda ritorna a più 3 ma Rainone, entrato nel secondo set al posto di Catone, mette a segno un muro fondamentale, per il 19-17. Rientra in campo Pagano che con Zaccaria mette a segno i punti del sorpasso. Proprio un ace dell’o schiacciatore porta l’Indomita sul 24-21. Poi ci pensa Rainone a chiudere 25-22. Il quarto set parte nel segno del grande equilibrio. Sul 9-8 Scariati con tre punti consecutivi dà il là alla fuga dell’Indomita che va al time out in vantaggio 10-12. Al ritorno in campo Zaccaria non ne sbaglia una e l’Indomita fugge. Un muro di Pagano sigla il 14-20 per i ragazzi di Tescione che giocano davvero bene e mandano in crisi gli avversari. Penna va a segno in primo tempo, Scariati mette a terra il pallone del 24-17 mentre l’errore di Spera regala il punto del 25-18 che vuol dire tiebreak. Il quinto set, tra stanchezza e tensione, è un susseguirsi di emozioni. Atripalda avanti di uno, Indomita che accorcia e che con i punti di Scariati e Zaccaria riesce a cambiare campo avanti 7-8. Zaccaria fa 8-9 poi Atripalda infila quattro punti consecutivi. Rainone fa 12-10 ma i padroni di casa si conquistano quattro matchpoint. Uno lo annulla Rainone, un altro Penna, ma Atripalda alla fine chiude 15-12 e conquista i due punti. Un pizzico di rammarico, invece, in casa Indomita per una rimonta svanita sul più bello. In ogni caso ora bisogna guardare avanti e pensare al prossimo match, in programma mercoledì sera alle 21 alla Senatore contro lo Sparanise. Una partita a questo punto decisiva per la qualificazione alla final four di Coppa Campania.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares