Vocesport.com
Home

Il Collegio Arbitrale condanna il Catania. Fabrizio Rosina ” C’è soddisfazione. Il Catania onorerà gli impegni”

alessandro rosinaIl collegio Arbitrale della Lega Pro ha, da ieri, definito il contenzioso in essere tra Alessandro Rosina ed il Catania calcio in merito alla mancata corresponsione degli emolumenti dovuti come da contratto stipulato con la società etnea. L’accordo in essere tra l’ex giocatore del Catania e la società di Pulvirenti non è stato in toto rispettato ed a fronte di una morosità pregressa, il fratello e procuratore del calciatore Fabrizio Rosina, ha provveduto ad istruire una causa dinanzi al Collegio Arbitrale per vedersi riconosciuto quanto dovuto: a fronte di una rateizzazione del debito (con scrittura privata sottoscritta con il club etneo) contratto con il calciatore, quest’ultimo s’è visto non corrisposte le rate di pagamento a partire dal mese di Dicembre fino a Giugno. A fronte di solleciti verbali caduti nel vuoto, Fabrizio Rosina negli interessi del proprio assistito, ha formulato e presentato ricorso dinanzi al Collegio Arbitrale che a seguito della prima udienza tenutasi a Giugno a cui ha fatto seguito quella di Settembre, dopo aver prodotto una memoria difensiva, s’è visto notificare il provvedimento emesso dal medesimo Collegio Arbitrale per effetto del quale, la società etnea s’è vista condannare a corrispondere quanto dovuto e non ancora corrisposto al calciatore. Intervenuto ai nostri microfoni, il procuratore Fabrizio Rosina, fa il punto della situazione ” C’è soddisfazione per come è evoluto e si è concluso il contenzioso. Credo che il Catania si aspettasse una sentenza di tal tipo da parte del Collegio Arbitrale. Ora, la società etnea dovrà corrispondere per intero quanto dovuto al calciatore. In caso contrario si provvederà ad un esecuzione coattiva del credito, ma credo che il Catania sarà in grado e vorrà rispettare l’impegno economico assunto con il Alessandro”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares