Vocesport.com
Home

Pareggio a reti inviolate per la Picciola nella trasferta di Solofra

IMG_2687rimpicciolitaPareggio a reti inviolate per la Picciola nella trasferta di Solofra, gara valevole per la quarta giornata di campionato.

Le assenze di Galdi (squalificato per tre giornate) e Brancaccio (infortunato) costringono gli allenatori Villecco e Spirineo a cambiare uomini e modulo contro gli avellinesi di mister Messina. Dal 1′ Avagliano spostato basso a destra e Della Femina interno di centrocampo; prima da titolare per Delle Serre esterno alto a sinistra nel 4-3-3. Panchina per Cibele non ancora al top.

Nel Solofra l’ex Fortino viene impiegato sulla fascia destra, in avanti Del Grande e Solazzo.Inizia bene la Picciola che arriva al tiro con Vergadoro dopo 4 minuti, la palla però termina alta. Delle Serre sulla sinistra scende più volte prima che Arzeo lo stenda irregolarmente beccandosi il cartellino giallo. Il Solofra si vede in avanti con un colpo di testa fuori misura di Arzeo e una pericolosa cavalcata sulla destra di Izzo che supera Abate ma non Trezza il quale ferma l’azione.

Al 27′ l’occasione più importante per la Picciola: Avagliano arriva sul fondo superando con un tunnel il diretto avversario Bruno, traversone al centro per la testa di Merola che indirizza la sfera in porta. Avallone in acrobazia salva il risultato sulla linea.

Cresce la squadra picentina con Vergadoro che spreca un’altra buona occasione: Della Femina apre sulla corsia di destra per l’inserimento del numero 4 che si allunga però la palla sulla corsa non riuscendo a crossare al centro. Il Solofra non riesce a creare pericoli importanti complice l’ottima prestazione dell’intero pacchetto arretrato ospite e la prima frazione si chiude sullo 0 a 0.

Nella ripresa il Solofra scende in campo più convinto, Fortino dal limite dell’area perde l’attimo per la conclusione. Primo cambio per gli ospiti: dentro Cappelli (esordio in campionato) per Delle Serre già ammonito dopo cinque minuti. Al 7′ un traversone dell’ex di turno per poco non sorprende la Picciola: Del Grande, appostato sul secondo palo, non arriva sul pallone.

E’ sempre la Picciola ad avere le occasioni migliori con Cibele, entrato al posto di Vergadoro, che calcia sul fondo e con Cappelli che, alla mezz’ora del secondo tempo, sceglie di concludere a rete invece di crossare al centro per i compagni. Messina avanza Rapolo nel ruolo di seconda punta al fianco di Del Grande (sostituito da Russomanno), spostando Fortino sulla fascia sinistra.

Nei minuti finali di gara la Picciola rimane in inferiorità numerica: capitan Abate si becca il giallo al 41′ e un minuto dopo ferma irregolarmente al limite dell’area Russomanno, lanciato a rete in ripartenza dopo una palla persa in attacco, concedendo una punizione da buona posizione al Solofra. L’attaccante di casa centra la porta ma Robertiello è attento e sicuro sull’unico vero tiro nello specchio dei locali. Nel recupero assegnato dal signor Esposito di Ercolano, le due squadre provano il colpaccio su calcio da fermo ma, Della Femina da una parte, e Liguori dall’altra, non hanno fortuna.

Per la Picciola, a secco di vittorie dalla prima giornata, il riscatto passa nel derby di domenica contro il Faiano.

TABELLINO

U.S.D. SOLOFRA 0-0 ASD PICCIOLA

SOLOFRA: Giliberti, Bruno S., Izzo, Arzeo, Esposito, Fortino (34′ st Di Zenzo), Rapolo, Liguori, Del Grande (22′ st Russomanno), Avallone, Solazzo (15′ st Sgaglione). A disp: Gallone, Troisi, Bruno D. All.: Messina.

PICCIOLA: Robertiello, Caldarelli, Avagliano, Vergadoro (13′ st Cibele), Abate, Trezza, Vatiero, Ferrara, Delle Serre (5′ st Cappelli), Della Femina, Merola (34′ st Vaccaro). A disp: Lullo, Parisi, Zottoli, Vitiello. All.: Villecco-Spirineo.

ARBITRO: Saverio Esposito di Ercolano. Assistenti: Daniele Luciano (Nola) – Alessandro Manna (Nola).

NOTE. Ammoniti: Arzeo (S); Abate, Delle Serre, Cibele (P). Espulso Abate per doppia ammonizione. Spettatori: circa 100.

Ufficio stampa Picciola – V.Pisaturo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares