Vocesport.com
Home

La Sessana sbatte contro il muro della Mariglianese

asd_mariglianese_calcioTermina senza reti la quarta giornata di campionato tra Sessana e Mariglianese, al “Comunale” di Santa Maria La Fossa gli aurunci non riescono a siglare la rete della vittoria giocando anche in dieci per più di venti minuti.

Le formazioni. Sessana in campo con il 4-3-3 solito con novità in mediana con Grieco al centro e Fava e Barone ai lati, riconfermato il tridente vincente di sabato con Esposito-Ioio-Palumbo in attacco. La Mariglianese risponde con il 4-1-4-1 con il solo Romano G in avanti, con il capitano Andres davanti la difesa, tra i pali una vecchia conoscenza aurunca, il portiere del salto dalla Promozione all’Eccellenza Stefano Iaccarino.

Primo tempo. La prima occasione è ospite, su calcio piazzato: dal corner dalla destra svetta tutto solo Biancardi che impatta bene, ma la sfera termina a lato, per il direttore di gara c’è stata una deviazione e concede un secondo angolo. La partita è combattuta in mediana, le due squadre si studiano e fino al 28′ non succede praticamente nulla. Al 29′ dal primo calcio d’angolo a favore la Sessana sfiora il goal: batte Barone Lumaga che trova Palumbo in area, l’incornata del numero undici termina di poco fuori alla destra di Iaccarino. Azione pericolosa per i gialloblù al 33′ quando la sponda di Gianmario Palumbo trova in area Ioio che cadendo riesce ad indirizzare il pallone che termina tra le braccia del numero uno ospite. L’ultima emozione della prima frazione termina tra i piedi del giovane Madonna che dal limite dell’area prova a beffare Maiellaro, palla sopra la traversa e 0-0 a fine primo tempo.

Secondo tempo. Partita nervosa, maschia, due squadre che lottano su ogni pallone. Al 52′ proteste dei padroni di casa per un doppio tocco di mano del terzino sinistro Falco su tiro di Barone Lumaga, il direttore di gara Vitale di Avellino lascia continuare. Con la Mariglianese tutta chiusa in difesa, la Sessana deve sfruttare i calci di fermo, ci prova D’Abronzo su corner di Barone, il colpo di testa del numero tre termina di poco fuori. Dentro Gargiulo per Fava, ma al 68′ invenzione del direttore di gara che espelle direttamente Masturzo per un fallo da ultimo uomo, nonostante la netta vicinanza di Viglietti. Doccia anzitempo per il numero cinque, Sessana in dieci clamorosamente e dentro Bonavolontá per Ioio. La Mariglianese non pensa ad attaccare, i due centrali Biancardi e De Bellis difendono la propria area staccando sui palloni provenienti dalle retrovie, spesso il gioco duro ferma la Sessana con il direttore di gara che lascia correre. Ancora un calcio piazzato, questa volta è Bonavolontá a trovare Barone Lumaga in area che svetta e colpisce di testa, Iaccarino con la mano di richiamo nega il goal al numero otto. Il forcing finale gialloblù negli ultimi minuti di recupero non crea alcuna azione pericolosa, termina 0-0. Settimana prossima la Sessana giocherà in casa del San Giorgio degli ex Corace e Signorelli, sarà una gara sicuramente affascinante.

SESSANA: Maiellaro, Marino, D’Abronzo, Fava (63′ Gargiulo), Masturzo, Viglietti, Esposito, Barone Lumaga, Ioio (68’Bonavolonta) Grieco, Palumbo. All. De Michele. A disp. Vrola, Luchetta, Zamparelli, Liguori, Marraffino.

MARIGLIANESE: Iaccarino, Piccolo, Falco F, Andres, Biancardi, De Bellis, Romano A (69′ Savarise), Madonna, Romano G, Sacco (84′ Antignoni), Falco G (72′ Ambrosino). All. Papa. A disp. Varone, Romano U, Matrisciano, De Sapio.

ARBITRO: Vitale di Avellino

ASSISTENTI: Minichiello di Ariano Irpino – Iodice di Torre Annunziata

AMMONITI: Barone Lumaga, Ioio, Marino (SES); Falco F, De Bellis, Falco G(MAR)

ESPULSO: Masturzo (SES) al 68′

CORNER: 6-4 per la Sessana

RECUPERO: 1′ PT; 4′ ST

MARCELLO LIBRACE

UFFICIO STAMPA SESSANA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares