Vocesport.com
Home

Il Sant’Anastasia cade con il Mons Prochyta

s.anastasia calcioLa formazione di Ulivi dopo un buon primo tempo, nella ripresa subisce due reti e incassa il primo ko in campionato. Si resta a quota cinque punti in classifica, la capolista Nuova Ischia si trova a sette lunghezze di distanza. Nel prossimi turno i biancoblu ospiteranno il Massa Lubrense e c’è tanta voglia di riscatto.

LA PARTITA. Nel primo tempo partono meglio i padroni di casa con l’ex Herculaneum Palma che da fuori area impegna Lavorante, ma il giovane portiere anastasiano blocca in due tempi. Al 9′ il giovane Liguori serve Caputo che crossa in area di rigore, ma Gracco non riesce a colpire il pallone. Al 15′ Caputo A. in profondità per Palma, il cui sinistro da posizione defilata termina sull’esterno della rete.
Al 39′ lancio di Carlino per Gracco, il numero undici biancoblu crossa in area di rigore, Caputo controlla e calcia ma Del Giudice è attento e blocca. Termina la prima frazione di gara sul risultato di 0-0. Nella ripresa inizio choc per i biancoblu che subiscono la rete dello svantaggio dopo appena due giri di orologio: tiro da fuori area del Prochyta, respinto da Lavorante e Colandrea più lesto di tutti insacca in rete. La reazione del Sant’Anastasia avviene all’8′ con la punizione di Marigliano, ma Del Giudice devia in calcio d’angolo. Al 12′ i padroni di casa raddoppiano e chiudono virtualmente la gara con Palma. Nel finale c’è l’arrembaggio del Sant’Anastasia che non riesce a rendersi pericoloso.

LE PAROLE DEL DIESSE, EMILIANO AMATA.”Non mi aspettavo questo tipo di atteggiamento da parte dei miei calciatori. Lunedì ricominciamo da capo e resettiamo tutto. Abbiamo un’organizzazione perfetta, i calciatori hanno tutto quindi non stanno dando del loro meglio e si devono fare un esame di coscienza. Da lunedì si cambia e ci sarà un nuovo modo di fare calcio. Il campionato è ancora lungo, siamo solo alla quarta giornata”.

IL TABELLINO:
MONS PROCHYTA (4-4-2): Del Giudice, De Luca, Carannante, Borrino, Tizzano, Zinno, Dorino (48’st Esposito), Caputo, Colandrea (41’st Attanaro), Di Matteo (34’st D’Auria), Palma. A disp.: Casolaro, Rotta, Ercole, Salzano. All.: Ambrosino.
SANT’ANASTASIA (4-3-3): Lavorante, Liguori, Ursomanno, Larucci (28’st Oliviero), Prisco (5’st Speranza), Carlino, Caputo, Gaveglia (9’st Greco), Del Prete, Marigliano, Gracco. A disp.: Ciontoli, Andolfi, Monaco, Cozzolino. All.: Ulivi.
ARBITRO: Franza di Nocera Inferiore.
ASSISTENTI: Sorrentino e Mascolo di Castellamare.
RETI: 2’st Colandrea, 12’st Palma.
NOTE: Spettatori 300 circa. Terreno di gioco in ottime condizioni. Ammoniti Carannante, Dorino, De Luca e Caputo (M); Liguori (S).

Ufficio stampa ASD Sant’Anastasia Calcio 1945 – Simone Scala e Giovanni Luca Ragosta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares