Vocesport.com
Home

Due vittorie e due sconfitte per il s.giorgio di mister Sarnataro

sarnatarosangiorgio1926vietatorilassarsiDue vittorie e due sconfitte nelle prime quattro giornate a dimostrare che la compagine del presidente Fico in ogni gara ci prova senza freni, segno X che non è di moda in via Sandriana a privilegiare lo spettacolo più che altro, si perché a detta di tutti con il Savoia è stata comunque una bella gara, divertente e alla fine però solo complimenti e nessun punto per i granata.
Quando c´è una sconfitta mister Sarnataro non si tira mai indietro ed è sempre in prima linea per una analisi chiara: ” quando si perde innanzitutto complimenti agli avversari senza appigli, noi dal canto nostro non abbiamo messo in campo quella voglia di vincere quel furore agonistico che non deve mai mancare, a questo s´è aggiungiamo un ambiente caldo difficile e qualche errore di troppo, ecco la sconfitta. La squadra ha comunque fatto la sua buona figura consapevoli che potevamo dare di più, ripeto però in un campionato difficile come questo per un gruppo che ha necessariamente bisogno ancora di un pizzico di tempo non è assolutamente un dramma uscire sconfitti dal Giraud, c´è da continuare a lavorare sodo come stiamo facendo e le valutazioni sono solo rinviate a qualche settimana a venire per capire dove vogliamo arrivare” le parole del tecnico granata.
È stato un San Giorgio che ha mostrato la sua idea di gioco, in partita fino alla fine e soprattutto orfano di Vitagliano il che non è poco, il presidente Fico come sempre tranquillo è già proiettato alla prossima gara, “bisogna sempre guardare avanti senza fasciarsi la testa facendo tesoro degli errori e pronti all´ impegno che verrà, l´importante è aver sudato la maglia”. Domenica al Paudice sarà di scena la Sessana per un ulteriore partita particolarmente impegnativa per Aliperta e compagni ma che la squadra ha tutte le carte in regola per affrontarla alla meglio e tentare di farla sua.
Forza ragazzi siamo solo agli inizi.

Fonte: Ufficio Stampa ASD San Giorgio 1926

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares