Vocesport.com
Home

Landri: la Jomi come nuovo inizio

landri_pisapiaLandri: la Jomi come nuovo inizio

Rialzarsi dopo essere caduti in ginocchio. Rialzarsi per combattere e non arrendersi. Quello che ha sconvolto la vita di Valentina Landri non è stato un anno agonistico sfortunato ma quello che mai nessuno vorrebbe mai provare, l’arrivo di una malattia così crudele, cinica ed imprevedibile: un tumore maligno, nel suo caso alla gola. Una scoperta simile, giunta per caso come detto dalla stessa Valentina, affolla la mente con milioni di pensieri e l’animo di innumerevoli paure. Solo un carattere forte e deciso può sconfiggere quella che fin da subito appare come una montagna enorme da scalare: lei lo ha avuto e ce l’ha fatta. Dopo mesi di battaglie, purtroppo per lei fuori dal campo, la 24enne napoletana ha combattuto e sconfitto questo tremendo nemico senza mai mollare, circondata dalle persone care e dalla passione per lo sport con l’obiettivo di tornare quanto prima a giocare. Pensare positivo ed a quello che verrà dopo, quando l’incubo sarà finalmente svanito e con esso la sofferenza: il dictat della giovane in quei momenti difficili. La fine del tunnel è stata agguantata con i denti e con il sudore della fronte, adesso è tempo di godersi la luce dopo tanti mesi di buio. Nella prossima stagione di A1 femminile Valentina, il cui ruolo in campo è quello di centrale, ripartirà da Salerno, vestendo la casacca della Jomi, arricchendo il suo curriculum di un nuovo capitolo.
Inizia a giocare a pallamano in prima media nella scuola “Pirandello” con Luigi Toscano, per anni sotto la sua guida ha disputato vari campionati giovanili. Arriva la serie A con il Flumeri, poi un’esperienza in serie B con la PDO Campania e poi la serie A2 con l’Atellana, fino alla stagione 2011/2012 in cui lascia Napoli per raggiungere Roma per disputare il campionato di A1 con la squadra federale “Futura”. L’anno successivo 2012/2013 la vede protagonista con la maglia del Conversano ancora in A1 prima di far ritorno, l’anno successivo, a Roma tra le fila della squadra federale. Con la maglia della Nazionale di Beach ha conquistato un bronzo agli Europei di Lloret de Mar (Spagna) e un oro ai Mediterranei di Pescara.
Queste le prime parole di Valentina da neo-giocatrice della Jomi Salerno: “Ringrazio la Federazione e tutte le persone che hanno fatto parte della squadra federale per l’opportunità ricevuta perché a Futura sono cresciuta come persona e come atleta, ho fatto molte esperienze sopratutto all’estero, e resterà una pagina indimenticabile della mia vita. Purtroppo però i risultati non sono stati raggiunti ed il sogno “RIO2016” resterà tale, ci tengo a salutare tutte le mie colleghe-amiche e gli allenatori che ne hanno fatto parte ed hanno sognato con me. Quest’anno ho scelto la Jomi Salerno perché è una società molto competitiva che ha vinto tanto. Sono molto determinata a dare il mio contributo per ritornare a vincere, mi ambienterò sicuramente benissimo grazie alla gente ed il pubblico molto caloroso. Un dettaglio fondamentale per me è la vicinanza a casa, a tutti i miei familiari che, sono sicura, verranno al palazzetto per tifare la Jomi in ogni occasione. Ringrazio la società per l’interesse e la voglia di portarmi a Salerno, spero di poter ripagare e raggiungere gli obbiettivi prefissati!”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares