Vocesport.com
Home

Procida, che colpo di Crisano: Goveani entra in società

roberto goveani e nicola crisano a torinoProcida, che colpo di Crisano: Goveani entra in società

Il colpo è di quelli importanti, ad effetto. Sia per l’importanza del personaggio in questione, sia perché chiuso in maniera sorprendente. Roberto Goveani al Procida! Ormai ci siamo quasi, mancano soltanto gli ultimi dettagli prima dell’ufficialità che dovrebbe arrivare per la settimana prossima. Un altro colpo societario per i biancorossi, targato Nicola Crisano: il direttore generale biancorosso ha fatto innamorare il notaio piemontese del progetto procidano, con l’intento di rafforzare ulteriormente la società. Un Procida che ora ragiona in grande, che lavora sul mercato dei calciatori ma non solo. Perché il primo intento della dirigenza biancorossa è stato quello di rafforzare la stessa società: prima l’ingresso di Corrado Romano, poi la forte sponsorizzazione di Alma ad affiancarsi a quella del Pastificio Ferrara, la conferma dello storico gruppo capeggiato da Luigi Muro ed ora la ciliegina sulla torta, rappresentata da Roberto Goveani.

L’INCONTRO. Il tutto è nato qualche settimana fa, quando il notaio piemontese si è messo in contatto con Nicola Crisano. Quest’ultimo ha iniziato ad illustrargli il progetto telefonicamente ed i contatti, successivamente, sono stati continui tra i due che si sono aggiornati poi alla prima data libera per incontrarsi di persona e parlare concretamente del progetto futuro del Procida Calcio. Sì, perché da quel che emerge non c’è una semplice idea di sponsorizzazione tra i due. Goveani vuole proprio entrare in società, ricominciare a fare calcio a Procida con la sua passione e le sue risorse. Inizialmente si affiancherà al gruppo societario già esistente, dando un forte contributo per la prossima stagione. Poi l’intesa crescerà esponenzialmente nei prossimi anni, dove l’intenzione sarebbe quella di fare un grande Procida che possa puntare anche a categorie superiori. E Goveani si sarebbe già iniziato ad interessare alla campagna acquisti dei biancorossi e al campionato di Eccellenza in generale, tant’è che il direttore generale Nicola Crisano ha trovato di fronte a sé un interlocutore già molto ferrato sull’argomento. Il dirigente biancorosso è volato a Torino, dove in mattinata ha incontrato proprio Goveani per illustrare il progetto in tutti i suoi dettagli. I due, successivamente, si sono trasferiti a pranzo nel ristorante di Ciro Ferrara, ex difensore della Juventus nonché cugino di Nicola Crisano, per proseguire la chiacchierata. Ma il più era già stato fatto, tra i contatti telefonici che hanno fatto nascere la curiosità nel notaio piemontese e l’incontro mattiniero che è stato ricco di conferme e segnali positivi.

LA CHIUSURA. Insomma, non c’è ancora la fumata bianca ma poco ci manca. Roberto Goveani sarà ben presto un nuovo dirigente del Procida, mancano soltanto gli ultimi dettagli ma ormai tutto è stato fatto. Il notaio piemontese la settimana prossima sarà sull’isola di Graziella. Nicola Crisano gli farà conoscere Procida, i procidani e tutti coloro che seguono da vicino le vicende della squadra biancorossa: il presidente Luigi Muro in primis, l’altro presidente Corrado Romano e tutta la società. Poi sarà il tempo degli annunci, per far iniziare la storia tra Roberto Goveani e l’isola di Graziella. Con l’obiettivo di fare un grande Procida.

Crisano: “La società si arricchisce di una figura di spessore”

L’entusiasmo del dg biancorosso: “Onorato che una persona così abbia scelto il Procida Calcio”

“Sono rimasto molto colpito, è stata una giornata intensa e piacevolissima insieme ad una persona di calcio. Un imprenditore che ha investito tanto in questo mondo, è anche molto competente. Ed è stato colpito dal nostro progetto, soprattutto per come stiamo portando avanti il Procida Calcio. Sia negli anni in cui ci sono stato io sia in quelli in cui è stato Luigi Muro a proseguire il lavoro. E’ motivo di grande soddisfazione che lui abbia scelto me, Nicola Crisano. Anche perché siamo legati ad un passato vincente nell’Ischia Calcio. E fa piacere che due persone che hanno lasciato un ottimo ricordo su un’isola come questo, ci riprovino in un’altra isola come quella di Procida”. Un incontro importante, il cui esito è stato molto positivo. “Ho visto un entusiasmo di una persona semplice, di chi conosce questo mondo. E anche ho visto la serenità, quando lui ha quasi espresso di intraprendere un percorso con noi. Perché, dal progetto che gli ho presentato, ha capito la serenità e la tranquillità del nostro ambiente che è l’ideale per chi come lui intende fare calcio in un certo modo. Le componenti sono favorevoli e sono ottimista che martedì resterà molto contento quando conoscerà tutta la società. Dai presidenti Luigi Muro e Corrado Romano agli sponsor Alma e Pastificio Ferrara, più tutti gli altri nostri collaboratori. Questo è un colpo importante a livello societario, lo ritengo il più importante per quest’estate della nostra isola. Abbiamo bisogno di queste figure. Dopo aver trovato persone come il presidente Muro, Corrado Romano, Luigi Scavone di Alma, Luca Ferrara del Pastificio, ora arricchiamo ancor di più la nostra società di una persona di grande spessore”. E ieri c’è stato soltanto l’accelerata di una trattativa che proseguiva telefonicamente da un po’ di tempo. “L’idea è nata perché delle persone molto vicine a entrambi ci hanno fatto conoscere. Lui mi seguiva, da come mi ha detto, in questi anni a Ischia. Mi ha colpito perché era molto informato sia della mia storia che della campagna acquisti del Procida. Ho solo confermato con la mia professionalità i numeri, lui è rimasto molto appassionato dalla solidità della società. Chi ci ha permesso di conoscerci ha fatto una grande cosa per noi e per l’isola di Procida. L’appetito vien mangiando e il notaio Goveani si farà trovare pronto quando ci sarà da fare qualche cosa più importante. Questo è quanto ci siamo detti durante l’incontro che abbiamo fatto presso il ristorante di mio cugino Ciro a Torino. Era programmato da tempo, ora non resta che farlo venire a Procida per fargli vivere l’isola. Lui ha chiesto espressamente di avere una villa per tutto l’anno per dedicarsi, nel fine settimana, al Procida Calcio e al mondo del calcio”.

di MARIO LUBRANO LAVADERA – tratto da ILGOLFO del 15/07

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares