Vocesport.com
Home

Indomita Salerno “Si è chiusa una stagione sicuramente molto positiva”.

RuggieroMaria“Si è chiusa una stagione sicuramente molto positiva”. Questo il pensiero della presidente dell’Asd Indomita Salerno, Maria Ruggiero, nel tracciare il bilancio di un anno che ha visto lo storico sodalizio biancoblu protagonista sia con la formazione maschile sia con la femminile sia con le squadre del settore giovanile. Partendo dalla formazione maschile, il giudizio non può che essere soddisfacente: “All’inizio del campionato” – dichiara la presidente Ruggiero – “abbiamo deciso di dare una svolta alla prima squadra maschile, affidando la panchina a Francesco Tescione. La scelta ha sicuramente dato i suoi frutti, considerando i risultati raggiunti. Siamo tornati a giocare, dopo diversi anni, la final four di Coppa Campania e abbiamo disputato un ottimo campionato, con un girone di ritorno esaltante, con otto successi su nove partite, qualificandoci ai play off, dove non siamo stati molto fortunati”. E proprio le sfide dei play off, in particolare quelle con il Net Volley alimentano inevitabili rammarico: “C’è da dire che questa è stata una stagione strana anche per la formula del campionato varata dal Comitato Regionale della Fipav. Il Girone A, quello in cui è stata inserita l’Indomita, ha concluso il proprio torneo quasi un mese prima rispetto al Girone B, che presentava un maggior numero di squadre al via. Ma per la regolarità del torneo non sarebbe stato poi così difficile riuscire a far terminare i due gironi contemporaneamente, assicurando uguali condizioni di partecipazione ai play off. Poi entrando nello specifico delle sfide play off non siamo stati certo fortunati contro il Net Volley, all’andata ma soprattutto al ritorno nel match decisivo alla Senatore per quanto riguarda gli episodi arbitrali e la gestione della direzione di gara. Questo non deve rappresentare certo un alibi per la mia squadra, cui va in ogni caso il mio applauso, ma credo che una società storica come la nostra, una delle più antiche d’Italia, meriti maggior rispetto”. Grande soddisfazione per la femminile che torna in Serie C, dopo due promozioni consecutive: “Le ragazze hanno disputato una stagione davvero straordinaria. Dopo aver vinto il campionato di Prima Divisione lo scorso anno a punteggio pieno, si sono ripetute vincendo il torneo di serie D, collezionando ben venti vittorie e solo due sconfitte. Numeri davvero entusiasmanti”. Anche il settore giovanile, sia maschile, sia femminile. È stato protagonista: “Per una società come la nostra i giovani rappresentano il fulcro e il futuro della società. Abbiamo ottenuto buoni risultati, sperando di poter migliorare l’anno prossimo. Ma già il fatto che diverse ragazze dell’under 16 siano state aggregate in pianta stabile alla prima squadra, è già un indicatore dell’ottimo lavoro svolto”. Tra le vittorie più belle l’aver rivisto, finalmente la palestra Senatore, piena di tifosi: “Sicuramente siamo contenti e il merito è dello staff tecnico e dei ragazzi e delle ragazze che con i risultati hanno riacceso l’entusiasmo”. Per una stagione che si chiude ce n’è un’altra che si apre. Con l’Indomita che vuole essere ancora protagonista: “Nei prossimi giorni ci riuniremo per iniziare a gettare le basi per la prossima stagione che sarà sempre all’insegna di quei sani valori, sportivi e sociali, che hanno contraddistinto la storia dell’Indomita Salerno”. E la stagione del’Indomita si è chiusa, infine, con il premio ricevuto per la promozione in serie C della femminile, dalla Fipav Salerno, nel corso della manifestazione Volley Awards, organizzata dal comitato provinciale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares