Vocesport.com
Home

Schiavi: quale futuro? Sul forte difensore c’è l’Avellino.

Raffaele SchiaviRaffaele Schiavi ricomincia da dove aveva lasciato ovvero dall’infortunio patito nel mese di Novembre nel match casalingo con lo Spezia, costato la rottura di tibia e perone, dal quale per differenti motivazioni non è più riuscito a venirne fuori. La lunga riabilitazione non ha consentito al calciatore dal mese di Febbraio, allorquando risultava essere nuovamente a disposizione dello staff tecnico, di poter calcare il rettangolo verde. Menichini per scelta tecnica, nascosta dietro un presunto stato fisico non ottimale del calciatore, ha di fatto deciso di privarsi dell’apporto del forte centrale difensivo di Cava dè Tirreni. Con l’addio certo di Menichini, resta da decifrare anche il futuro dell’ex Catania, legato da un pluriennale a cifre astronomiche con il club di via Allende. Il desiderio di riprendersi quanto toltogli dal destino, facendo bene in una piazza che da giovane l’ha lanciato nel calcio professionistico, è alla base dei desiderata del calciatore. L’ingaggio di quest’ultimo ed i programmi futuri saranno alla base delle future decisioni a cui dovrà attenersi la società. Il futuro di Schiavi è legato ai programmi ed alla volontà del club di puntare su di un calciatore esperto e di categoria per poter disputare un campionato di tutt’altro spessore rispetto alla stagione andata agli archivi senza produrre danni ulteriori.  Al centrale di Cava dè Tirrenti, da tempo si sta interessando l’Avellino del d.s. De Vito che ha già ottenuto il prestito di Leonardo Gatto dall’Atalanta. Schiavi da parte sua  resta dunque alla finestra, desideroso di ricominciare da dove aveva lasciato. Il resto spetta alla società che dovrà capire (e far capire) cosa vorrà fare da grande.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares