Vocesport.com
Home

Inzaghi tentenna, Sannino rifiuta. De Canio nuova-vecchia idea

luigi-de-canio-udinese-calcio-770x512Colpo di scena in casa Salernitana. Simone Inzaghi, da tempo apposto in cima alla lista dei preferiti di copatron Lotito, per la successione di Leonardo Menichini, pare stia tentennando. Da una parte l’ammiccamento del Crotone, che tuttavia sembra voler far cadere la scelta su Roberto Stellone, dall’altra il timore, dopo aver assaporato la massima serie, di disputare un’annata non da protagonista con la formazione granata. L’altro profilo, questa volta, prefigurato e tracciato dal d.s. Fabiani risultava essere quello di Giuseppe Sannino, vincolato fino al prossimo 30 Giugno al Carpi. L’ingaggio del tecnico tuttavia ha determinato fin dall’inizio il blocco della trattativa. Ecco, allora, delinearsi come terza scelta, la suggestione Luigi De Canio, reduce da una salvezza in corsa conquistata sulla panchina dell’Udinese ed già nelle mire di Fabiani che avrebbe voluto portarlo all’ombra dell’Arechi, quale successore di Menichini in Lega Pro e di Torrente in serie B, ma l’accordo non fu raggiunto per il niet di patron Lotito, intenzionato a puntare sul tecnico di Ponsacco già sotto contratto. Al momento, dunque, nella scala delle preferenze, Inzaghi passerebbe in secondo piano rispetto alla new entry De Canio. Trattasi di una nuova-vecchia idea, made in Fabiani. Entro Lunedì si scioglieranno le riserve..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares