Vocesport.com
Home

Nalini: vacanza a Parigi. Ecco quanto vale il rinnovo dell’ex vecomp

naliniAndrea Nalini si gode i giorni di meritata vacanza all’esito di una stagione tormentata, vissuta con il timore di non poter più tornare a giocare per effetto di una condropatia rotulea che l’ha costretto ai box per oltre sei mesi trascorsi a Bologna. Il ritorno a Salerno, l’arrivo di Menichini ed il debutto in quel di Cesena con assist vincente per la testa di Bagadur hanno di poi indirizzato verso un buon finale di stagione l’esterno ex Vecomp Verona. Il primo ed unico (al momento) acquisto della Salernitana, in scadenza di contratto a Giugno, già dalla scorsa stagione per “spiccioli” non adeguò l’accordo in essere con il sodalizio di via Allende. L’infortunio e le cure fuori città hanno rallentato le trattative che sono già riprese tra le parti: alle calcagna del forte esterno offensivo s’è già fiondato il Perugia, seguito dal Brescia. La volontà del calciatore è quella di restare a Salerno, a patto che Lotito non perda la minestra per un acino di sale. L’ingaggio al ribasso percepito dal calciatore a Salerno, rappresenta per le concorrenti un ottimo punto d’inizio per piazzare un colpo da novanta. Lotito per assicurarsi le prestazioni di un calciatore che dopo tante vicissitudini potrà ritornare ad essere a disposizione fin dall’inizio della stagione, dovrà assicurare al calciatore un contratto pluriennale a cifre abbordabili per la categoria (non più di 100.000 mila euro), assicurandosi per il recente futuro un calciatore che ha tutti i numeri, se supportato dalla forma fisica (vera e propria diminutio) per esplodere definitivamente. Su di lui scommette anche l’ex compagno e, chissà, prossimo direttore sportivo della Salernitana, Pasquale Foggia ” Ad Andrea ho sempre detto che sarebbe uno sciocco se non sfruttasse le proprie qualità per raggiungere la massima serie”. Lotito più volte ha rimarcato tra i fattori imponderabili, l’infortunio accorso all’ex Vecomp, considerato da sempre un elemento di grande spessore. Nalini è un pupillo del copatron, lecito dunque aspettarsi una virata decisiva verso il rinnovo, spiazzando il Grifo che per “Nalo” rappresenta ad horas soltanto una seconda scelta rispetto alla priorità conferita alla Salernitana. Il tempo, tuttavia è d’oro. Urge correre proprio come generalmente è abituato a fare la freccia del Sud granata sulla corsia di appartenenza, magari concludendo l’affare entro il 20 Giugno per festeggiare alla grande il proprio 26° compleanno, tutto a tiente granata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares